Quantcast

Bandiere blu, Positano unica in Costiera amalfitana. Cilento regina del mare

Questa mattina grande gioia per la consegna delle bandiere blu La Fee ha  comunicato ai sindaci per il 2022 la  consegna delle Bandiere Blu.   Come già avvenuto lo scorso anno, a causa dell’emergenza covid la cerimonia si in streaming. Positano unica a ricevere il riconoscimento in Costiera amalfitana, la problematica depuratori, per alcuni comuni della Costa d’ Amalfi, è stata sicuramente penalizzante. Positano è una delle città che ha avuto il riconoscimento più volte in Italia.

Per  quanto riguarda la Campania il Cilento fa la parte del leone . E’ la regina del mare con Positano in provincia di Salerno .  In questi giorni stanno arrivando ai comuni gli inviti per partecipare alla premiazione, che di fatto equivalgono ad un’assegnazione del riconoscimento: solo chi ha ottenuto la Bandiera Blu, infatti, potrà partecipare all’evento. I nomi delle località premiate, però, restano segretissimi, ma le indiscrezioni raccolte nelle ultime settimane rendono facile individuare quali spiagge si pregeranno delle Bandiere Blu

Di queste solo Positano (con Spiaggia Grande, Spiaggia Arienzo e Spiaggia Fornillo) nell’area nord  della provincia di Salerno , per la Costa d’ Amalfi  il problema principale è sicuramente la mancanza di depuratori. e ben 13 nel Cilento. Bandiera Blu a Capaccio Paestum (Varolato, laura, Casina d’Amato, Licinella, Torre di Paestum, Foce Acqua dei Ranci), Agropoli (Lungomare San Marco, Porto, Trentova), Castellabate (Lago, Tresino, Marina Piccola, Pozzillo, San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro), Montecorice (San Nicola, Baia Arena, Spiaggia Agnone, Spiaggia Capitello), San Mauro Cilento (Mezzatorre), Pollica (Acciaroli e Pioppi), Casal Velino (Lungomare, Isola, Dominella, Torre), Ascea (Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea), Pisciotta (Ficaiola, Torraca, Gabella, Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina Acquabianca), Centola (Marinella, Le Saline, Le Dune, Porto), Vibonati (Torre Villammare, Santa Maria Le Piane, Oliveto), Sapri (Cammarelle e San Giorgio) e Camerota (Cala Finocchiara, San Domenico). Potrebbe tornare Ispani, che la perse durante il commissariamento del Comune, e quindi migliorerebbe la performance del Cilento che ha avuto come new entry Camerota l’anno scorso.

In Penisola Sorrentina altre bandiere blu da confermare sono Sorrento, Piano di Sorrento e Vico Equense, che si aggiungono a Massa Lubrense e Positano, storiche bandiere blu, grande riconoscimento per per il Parco Marino di Punta Campanella. In provincia di Napoli altri riconoscimenti solo ad Anacapri sull’isola di Capri, ma ne parliamo nella sezione della Penisola Sorrentina.

Oltre alle Bandiere Blu per le spiagge il Cilento può vantare riconoscimenti Fee per gli approdi turistici. A fare en plein lo scorso anno furono Agropoli, Palinuro, Casal Velino, Acciaroli e Camerota.

Commenti

Translate »