Quantcast

Amalfi, si riparte: l’attore Massimiliano Varrese sosta alla JP Boutique

Amalfi, si riparte: l’attore Massimiliano Varrese sosta alla JP Boutique. La Costiera Amalfitana continua ad attrarre visitatori da tutto il mondo anche in questo periodo pre estivo. Non appena le restrizioni hanno cominciato ad allentarsi, infatti, la Costa d’Amalfi, insieme alla Penisola Sorrentina ed a Capri, è tornata ad essere la prima scelta di vip e persone comuni, il luogo preferito da molti per trascorrere ore e giorni di relax.

In questo anno di ripartenza, dopo la pandemia da Covid, ha fatto una sosta alla JP Boutique di Amalfi l’attore Massimiliano Varrese.

Amalfi, si riparte: l'attore Massimiliano Varrese sosta alla JP Boutique

Massimiliano Varrese nasce a Roma il 5 gennaio 1976. Si trasferisce molto presto in Toscana, prima ad Albinia e poi, nel 1989, a Grosseto, capoluogo maremmano dove cresce e studia.[1] Inizia a studiare giovanissimo da professionista le arti dello spettacolo presso lo I.A.L.S. di Roma, iniziando anche a comporre i primi brani come autore. La sua carriera televisiva inizia nel 1997 con uno spot per la nota marca di gelati Sanson. Nel 1998 viene scoperto da Raffaella Carrà che lo lancia come cantante-ballerino in Carràmba! Che fortuna.

L’anno successivo esordisce a teatro con il musical Sono tutti più bravi di me, con la regia E. Giordano e per il quale scrive anche il brano portante insieme ad Ambrogio Sparagna, mentre l’anno dopo è la volta della pièce teatrale The Beautiful Thing, diretto da B. Montefusco. Nello stesso anno partecipa alla miniserie televisiva Operazione Odissea, per la regia di Claudio Fragasso. Nel 2000 viene chiamato dal coreografo Luca Tommassini per entrare nel corpo di ballo del programma Stasera pago io, condotto da Fiorello, e nel 2001 lavora per il tour europeo di Paola & Chiara. L’anno successivo è tra i ballerini del tour di Geri Halliwell, con la quale gira il videoclip di It’s Raining Men, e di Holly Valance. Torna a recitare per la fiction Il bello delle donne e il film del 2002, con Valerio Mastandrea, Velocità massima. Nel 2005 interpreta il ruolo di Furio Zani nella fiction Mediaset Grandi domani, ricevendo un buon riscontro di critica.

Nel settembre 2005 viene presentato in anteprima alla 62ª mostra cinematografica di Venezia il suo primo film da protagonista, Fuoco su di me, per la regia di Lamberto Lambertini, con Omar Sharif, che vince il Premio della Cultura e del Dialogo istituito dalla Regione Veneto.

Commenti

Translate »