Quantcast

Sant’Agnello, Natale De Gregorio al confine con l’Ucraina: “La solidarietà non ha colori”

Sant’Agnello, Natale De Gregorio al confine con l’Ucraina: “La solidarietà non ha colori”. Riportiamo di seguito le parole di Natale De Gregorio, che è stato al confine tra Polonia e Ucraina insieme al Sottosegretario Amendola.

Al confine con l’Ucraina la solidarietà non ha colori, né nazionalità. Ho incontrato persone che aiutano e mettono a disposizione il proprio amore, viscerale e disinteressato. C’è tanta rabbia, tanta stanchezza, ma nelle loro espressioni si legge una lontana e inusuale forma di felicità.
Il popolo ucraino, invece, è tra i più coriacei e dignitosi che io abbia mai visto.
In questo centro d’accoglienza a Przemysl ci sono tantissimi ucraini che non sanno dove andare. Senza più una casa, non hanno riferimenti. Molti di loro sono lì da un mese e non vogliono ammetterlo, ma gli si legge negli occhi che questa attesa nel limbo è un piccolo flebile segno di speranza.
La speranza che tutto finisca in fretta e che si possa presto tornare a casa e ripartire dalle macerie, dal dolore, dalle perdite di questa guerra terribile e insensata.

Sant'Agnello, Natale De Gregorio al confine con l'Ucraina: "La solidarietà non ha colori"

Commenti

Translate »