Quantcast

Rolex Cup trova impreparata Marina di Cassano e Piano di Sorrento. Vincenzo Cosenza “amareggiato”

Piano di Sorrento ( Napoli ) . Rolex Cup trova impreparata Marina di Cassano e Piano di Sorrento. Vincenzo Cosenza “amareggiato”. Siamo ad aprile , le Rampe di Marina di Cassano dovevano aprire praticamente dopo domani, se ne parlerà fra qualche settimana , facendo saltare , in pratica, la Pasqua, quando ovunque sono pronti per la ripartenza dopo due anni di lockdown per la pandemia da Coronavirus Covid – 19.  Cose che capitano, cronoprogrammi sforati per un “incidente” di percorso ( lo sversamento a mare finito nel mirino delle forze dell’ordine ) , ma ci sono altre cose che si potevano e doveva risolvere. Parliamo della gestione del porticciolo di Marina di Cassano, che ha un pescaggio basso, per accogliere tutti sarebbe stato necessario qualche intervento “Ho fatto delle proposte , che hanno un costo economico da sostenere, ma non vi è stato ascolto a delle proposte ragionevoli, sono amareggiato”, dice in buona sostanza l’imprenditore Vincenzo Cosenza titolare del Nettuno, che espresse le sue perplessità e il disagio anche in un incontro con un folto pubblico con gli organizzatori qualche settimana fa. “Non voglio fare nessun addebito all’amministrazione Cappiello, non c’è stata intesa con gli organizzatori”, ha precisato Cosenza. Fatto sta che Vincenzo Iaccarino in casi analoghi era molto attivo pubblicamente, ed per un rilancio turistico e della zona occorre a tutti i costi un battage mediatico e non un silenzio ingiustificato in questi casi, e forse si sarebbe impegnato in maniera più incisiva per raccogliere i fondi, magari insistendo con De Luca e la Regione Campania . Ma abbiamo chiesto un’intervista a Cappiello per conoscere meglio la situazione eventualmente. Intanto rimane chiusa la “perla” di Villa Fondi e della penisola Sorrentina il Museo “Vallet”, in questo Gianni Iaccarino ci ha informato di aver inviato una missiva alla Soprintendenza , ma al momento attuale Villa Fondi è aperta solo per una passeggiata e il suo prezioso museo è ancora chiuso, una ulteriore opportunità per l’interesse turistico della zona non utilizzata. Insomma il paragone con Capri non regge, e si sapeva, ma si poteva sicuramente fare di più, ora sarà una corsa contro il tempo ma già da ora si potevano fare eventi e manifestazioni legate alla famosa regata velica

Commenti

Translate »