Quantcast

Questa sera all’Arechi la Salernitana e’ costretta a vincere,queste la probabile formazione

Più informazioni su

    SALERNITANA – TORINO (PROBABILI FORMAZIONI)

    SALERNITANA (3-4-1-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, Ederson, L. Coulibaly, Zortea; Verdi; Bonazzoli, Djuric. A disp.: Belec, Ruggeri, Ribery, Di Tacchio, Bohinen, Ranieri, Obi, Kechrida, Dragusin, Gagliolo, Vergani, Mikael. All. D. Nicola.

    TORINO (3-4-2-1): Berisha; Izzo, Bremer, Rodriguez; Singo, Ricci, Mandragora, Vojvoda; Lukic, Pjaca; Belotti. A disp.: Milinkovic-Savic, Gemello, Zima, Zaza, Brekalo, Ansaldi, Seck, Aina, Warming, Linetty, Buongiorno. All. I. Juric.

    Arbitro: Piccinini (Forlì). Assistenti: Meli e Rocca. IV ufficiale: Marcenaro. Var: Banti. AVar: Santoro.

    Diretta: DAZN, Sky.

    Le probabili formazioni di Salernitana-Torino

    Il numero di giornate a disposizione è sempre più ridotto, Davide Nicola è disposto a provarle tutte pur di conquistare la prima vittoria da quando è alla guida della Salernitana e tentare un disperato aggancio al treno salvezza che si è allontanato. Sulla sua strada un Torino che si trova nel limbo tra la lotta per l’Europa e la bagarre salvezza, ma di certo non verrà a fare una scampagnata in un Arechi che non farà registrare il sold-out. Finora in ottomila sicuri di un posto allo stadio, con la prevendita a 5 mila a cui aggiungere i quasi 3 mila sottoscrittori del mini abbonamento.

    Le scelte di Nicola

    Come emerso dalle ultime sedute di allenamento, il tecnico piemontese affronterà la sua ex squadra varando il nuovo modulo: sarà 3-4-1-2 (tra i pali Sepe) con Radovanovic arretrato sulla linea dei difensori. Ai suoi lati i due centrali titolari delle ultime uscite Fazio e Gyomber, preferiti a Dragusin che si siede in panchina nonostante il debutto con la nazionale maggiore del suo paese.  Gli esterni Mazzocchi a destra e Zortea a sinistra (a sorpresa sembra aver sorpassato Ruggeri nelle scelte del mister) sono chiamati a coprire tutta la fascia. La diga centrale vedrà partire dal primo minuto Ederson e Lassana Coulibaly, anche se la candidatura di Bohinen resta molto forte e il norvegese sembra in ballottaggio proprio con il maliano. Verdi è il trequartista, con Ribery pronto a dare il suo contributo a gara in corso. Coppia offensiva formata da Djuric e Bonazzoli. In panchina Vergani, dimostratosi molto prolifico con la maglia azzurra nell’ultimo weekend.

    Così in campo il Torino

    Ivan Juric prova a tenere alta la tensione per un Torino che è apparso privo del piglio del suo tecnico in occasione del ko in casa del Genoa. Tra i pali Berisha verrà preferito a Milinkovic-Savic; anche per gli ospiti lo spartito di partenza prevede una difesa a tre con Armando Izzo, vicino ai granata quest’inverno, l’uomo-mercato Bremer e Rodriguez a formare il pacchetto arretrato. A destra agirà Singo, a sinistra Vojvoda, mentre in mezzo conferma per Ricci accanto a Mandragora. La punta azzurra Belotti sarà supportato dal doppio trequartista, Lukic e Pjaca. In panchina un altro elemento vicino alla Salernitana, l’esterno Buongiorno.

    Arbitra Marco Piccinini della Sezione di Forlì.

    fonte salernitana news

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »