Quantcast

Primo maggio a Positano: il comune al lavoro su sicurezza, in arrivo due vigili. Pure a Cetara gli “Angeli della Strada”

Positanonews ha cercato di sentire tutte le amministrazioni della Costiera amalfitana in vista del prossimo ponte del primo maggio ecco cosa ci hanno detto

In questo 2022 il primo maggio cadrà di domenica e rimangono nel cassetto – almeno per quest’anno – le speranze di un ponte o weekend di riserva dopo le festività pasquali. Nonostante la Festa dei lavoratori coinciderà con la domenica, molti già stanno pianificando gite fuori porta, e il comune di Positano gioca d’anticipo lavorando sulla sicurezza per il primo maggio nella città verticale. Il Comune ha infatti messo in atto un piano di lavoro straordinario del personale per l’assunzione di due agenti di Polizia Municipale. Su strada dovrebbero essere impegnati anche gli ausiliari del traffico nella regione Campania e il personale della Protezione Civile sempre pronto a dare il giusto apporto. Intanto cambiano le regole per il contenimento della pandemia da covid-19. Il primo maggio è la data indicata dal Governo per la scadenza di molte delle limitazioni accumulate nel corso dei mesi di pandemia. A Palazzo Chigi si tratterà, dunque, la ridefinizione dei luoghi in cui è obbligatoria la mascherina, l’uso del green pass e super green pass al lavoro e gli obblighi vaccinali.

Positanonews ha cercato di sentire tutte le amministrazioni della Costiera amalfitana in vista del prossimo ponte del primo maggio ecco cosa ci hanno detto

Sentiamo anche il sindaco di Cetara Della Monica ” Ho attivato gli Angeli della strada due unità tutti i giorni fino al 12 giugno, dal 1 maggio sarà assunto un vigile a tempo determinato e dal 1 giugno un altro vigile più 4 unità come ausiliari della strada per controllare parcheggi e viabilità. Ho cercato di mettere in campo tutte le risorse disponibili per controllare e monitorare al meglio il territorio”

Ad Atrani la situazione è sotto controllo grazie alla ZTL, ma il problema è sulla S.S. 163 Amalfitana ” La soluzione sarebbe programmare l arrivo dei turisti in base alla capacità di ricezione del territorio … – dice giustamente il vice sindaco Michele Siravo –  Per stare bene i residenti i pendolari e i turisti che godranno in maniera ottimale delle bellezze della costiera e i suoi servizi … Ma questo si otterrà con un coordinamento generale delle amministrazioni e ponendo avanti l interesse generale del comprensorio a quello locale …”

Da Praiano fanno il possibile e l’impossibile, sperando che Positano fermi l’onda che arriva dall’autostrada Napoli- Salerno e da Piano di Sorrento e Penisola sorrentina tradizionalmente ,  Amalfi pronti a fronteggiare l’invasione dei barbari , ma ci vorrebbero “droni e missili” dice qualcuno, l’attivazione del parcheggio dei bus al porto di Maiori potrebbe deflazionare la Costiera amalfitana, se ben gestito e se le risorse vanno poi destinate a migliorare la viabilità e vivibilità, Ravello e Minori non ci hanno risposto , Vietri sul mare ha relativamente il problema se non altro per il ritorno .

Anche le Vie del Mare si stanno organizzando con corse straordinarie, ma si prevedono migliaia di persone anche dal Sentiero degli Dei venendo da Agerola. Sarà sicuramente un caos è meglio saperlo prima e questo per tutta la Costiera per quanto vi siano sforzi encomiabili di gestione del traffico.

Non sappiamo ancora cosa farà il Prefetto di Salerno, se attiverà le targhe alterne, e lo stesso l’ANAS. Sarebbe utilissimo un cartello o un punto informativo ai Colli di San Pietro , ma lo stiamo dicendo da anni. La croce la abbracceranno gli autisti della SITA per un super lavoro, a loro , agli NCC a tutti gli operatori della viabilità auguriamo un Buon ponte di Primo Maggio

Positanonews in diretta seguirà tutte le problematiche del traffico fra le due costiere informando i cittadini. CONSIGLIAMO A TUTTI DI PRENOTARE .

Commenti

Translate »