Quantcast

Positano, controlli a tappeto della polizia municipale sulla ZTL. NCC di Sorrento forza il blocco, multato

Positano, Costiera amalfitana. Finito il lockdown per l’emergenza coronavirus riprende come e più di prima il movimento turistico nella cittadina della Costa d’ Amalfi e riprende anche il traffico e i controlli a tappeto dei caschi bianchi. Oggi posto di blocco alla Chiesa Nuova predisposto dal comandante Sergio Ponticorvo. Tanti i controlli , fra questi un driver di Sorrento ha provato a forzare il blocco con il suo NCC imboccando Via Pasitea, ma è stato raggiundo e sanzionato .

Ricordiamo che per entare nel paese c’è una ZTL per cui è necessario pagare per ogni entrata la tassa  di 5 euro . Una soglia per l’accesso dei lussuosi mezzi a noleggio con conducente (NCC) nel centro di Positano. Dopo le controversie giudiziarie che hanno finora visto soccombere gli autisti, una querela per diffamazione sporta dall’ex sindaco De Lucia nei confronti di un ingiurioso driver , questi controlli sono stati anche a favore di chi esercita legalmente e legittimamente, con la professionalità che caratterizza gli operatori della Penisola Sorrentina e Costiera amalfitana , infatti tramiti i controlli per la ZTL si è arrivati anche all’individuazione di alcuni autisti abusivi privi di licenza , controlli che , come spiega l’amministrazione Guida, sono volti dunque alla legalità in generale nell’interesse di tutti . Stamani a Via Pasitea, all’ingresso della zona a traffico limitato per il centro, il posto di blocco degli agenti della Polizia Locale ha portato a dei buoni risultati, come pure l’azione repressiva contro la sosta selvaggia, indubbiamente necessario stringere le maglie nell’interesse collettivo visto che sta aumentando a dismisura il traffico, dunque un buon lavoro da parte dei nostri vigili urbani e di tutto il corpo della polizia municipale. Controlli voluti anche dall’assessore al ramo Raffaele Guarracino, che già si sta interessando per gli ausiliari e stagionali per l’imminente stagione turistica, un modello questo, come riconosciuto dagli altri comuni della Costiera amalfitana .

I controlli si sono concentrati sul regolare pagamento, da parte delle conducenti, dell’imposta da 5 euro. In tanti non avevano ottemperato alla prenotazione e al relativo versamento online sulla piattaforma “PAGO PA” direttamente dal sito web del Comune.  Ogni possessore di licenza NCC (noleggio con conducente) con veicoli superiori a 5 posti, quindi, per lavorare nel comune della Costiera Amalfitana, dovrà pagare 5 euro per ogni passaggio, oppure 100 euro al mese (in alternativa 500 euro semestralmente oppure 800 annuali).

Per comprendere il fenomeno basti pensare che epoca pre Covid c’erano dai 300 ai 500 NCC al giorno a Positano in alta stagione , per una stradina interna a senso unico stretta e già trafficatissima di per se.

Commenti

Translate »