Quantcast

Positano: approvata la riduzione della Tari

Il Comune di Positano riduce la Tari – Approvata la riduzione della Tar per un concreto risparmio a favore di cittadini ed imprese positanesi.

Quello che si è svolto stamattina rappresenta un Consiglio Comunale particolarmente importante sotto il profilo economico e gestionale dell’intera attività di Amministrazione infatti, tra i punti all’ordine del giorno, si è approvato il PEF, il piano economico e finanziario inerente il costo del servizio di raccolta rifiuti. Un lavoro minuzioso di analisi e di verifica dei costi del servizio portato avanti in questi mesi dall’Amministrazione comunale che ha consentito di realizzare notevoli economie. Questo rappresenta un grande risultato: ancora una volta l’Amministrazione lancia un segnale tangibile di vicinanza ai cittadini e alle imprese positanesi che vedranno ridursi nel concreto la fatturazione TARI che indubbiamente raffigura una delle maggiori tassazioni che colpiscono le singole utenze, domestiche e commerciali, e che incidono in maniera considerevole sui bilanci delle nostre famiglie.

Oggi, oltre a registrare una riduzione di circa l’8% del costo del servizio per l’anno 2022 rispetto all’anno precedente, si è presentata anche un’accurata analisi e un piano di intervento per l’intero quinquennio, dal 2021 fino al 2025. Per il termine dell’attuale mandato legislativo si prospetta infatti di raggiungere una riduzione complessiva dei costi di 15 punti percentuali, in termini assoluti pari a circa 350Mila euro. Questo è senza dubbio un risultato eccellente, frutto di una serie di iniziative programmate dall’Amministrazione. Una fra tante la predisposizione della nuova isola ecologica in località Carcarone per la quale è già stato ultimato e candidato il progetto per accedere ai fondi previsti dal PNRR in attesa di pubblicazione delle graduatorie. Grazie all’istituzione della nuova isola ecologica e alla partenza della nuova gestione del ciclo integrato dei rifiuti in Costa d’Amalfi intrapreso con l’EDA, puntiamo al raggiungimento di notevoli economie di scala e all’incremento della percentuale di raccolta differenziata per incidere in maniera considerevole anche sulla parte variabile dei costi legati allo smaltimento dei rifiuti.

Un piano strategico chiaro e definito che ha trovato anche il riscontro positivo e il consenso da parte dei consiglieri di minoranza che, apprezzando il lavoro svolto, hanno approvato all’unanimità.

Per ciò che attiene il Rendiconto di gestione 2021, traspare un solido prospetto economico e finanziario. Positano è un comune che presenta tutti i conti in ordine, con una cassa pari a 13 Milioni di euro sempre in crescita e un avanzo di amministrazione di € 6.800.000,00. Cifre eccellenti, un bilancio esemplare che permette al Comune di Positano di vantare la posizione di ente virtuoso che negli ultimi dieci anni ha saputo amministrare con diligenza e visione oculata per garantire in ogni caso stabilità economica e finanziaria e soprattutto capace di far fronte a spese di investimento con proprie entrate correnti. Grazie a questa virtuosità da anni il nostro Comune ha potuto costantemente ridurre il ricorso alla leva finanziaria dell’indebitamento, riducendo di anno in anno il debito medio pro-capite di ogni cittadino che solo nell’ultimo triennio è passato da € 912 nel 2019 a € 777 nel 2021.

Un’Amministrazione che effettivamente sa sfruttare le somme economiche in disponibilità dell’ente, garantendo una solidità che non sempre si riscontra presso le istituzioni pubbliche. Tutto questo è motivo di orgoglio, non solo per la politica, ma è anche stimolo, soddisfazione e gratificazione per il lavoro che i nostri collaboratori, dirigenti e non, svolgono costantemente per il Comune di Positano.

Positano: approvata la riduzione della Tari

Commenti

Translate »