Quantcast

Piano di Sorrento, “La nostra… Passione”. Un emozionante tuffo nella storia delle cinque Confraternite carottesi fotogallery

I cortei degli incappucciati rappresentano il cuore della Settimana Santa carottese e fanno parte della storia della comunità. Ci legano indissolubilmente ai nostri padri, ai nostri nonni che nel tempo hanno indossato il saio ed ancora adesso, guardando con il cuore, possiamo intravedere i loro occhi attraverso quei cappucci.
Processioni fatte dei “martiri” che ci parlano della Passione e Morte di Gesù insieme ai lampioni, alle fiaccole, alle vesti, agli stemmi di ogni Confraternita. Ed ogni elemento racchiude una storia ed una tradizione. Li guardiamo sfilare per le nostre strade e spesso non prestiamo la massima attenzione ai particolari.
Quest’anno le cinque Confraternite di Piano di Sorrento, rinnovando lo spirito dell’Incipit Vita Nova, hanno deciso di raccontarsi in vista della Settimana Santa permettendo ad ognuno di noi di immergersi nella loro storia. Lo fanno una duplice esposizione dei simboli della Passione unitamente agli oggetti distintivi di ogni Confraternita
Nella Cappella di San Nicola (in Via Santa Margherita) e nella Congrega della SS. Annunziata (alle spalle della Basilica di San Michele Arcangelo) è stata allestita una esposizione che vede insieme gli elementi più importanti e rappresentativi dei cinque sodalizi. Un vero e proprio percorso nella Storia unico ed irripetibile accompagnato dai suoni e gli odori della nostra Settimana Santa.
Le due esposizioni saranno visitabili dal 3 al 9 aprile dalle ore 18.00 alle 22.00, per poi lasciare spazio alla Settimana Santa in cui i cinque sodalizi torneranno a raccontare e a tessere quel filo di fede e tradizione ininterrotto da secoli. Filo che non si è spezzato nemmeno durante il periodo emergenziale anche se vissuto in modo diverso.
(foto di Domenico Cinque)

Commenti

Translate »