Quantcast

Penisola Sorrentina-Castellammare: “Mi ha offerto 200mila euro per abortire”. Il caso in tribunale

“Mi ha offerto soldi per abortire” – ha dichiarato una donna di Castellammare di Stabia nel tribunale di Torre Annunziata. La donna racconta di una storia d’amore alquanto travagliata con un imprenditore della Penisola Sorrentina. Lo racconta Ciro Formisano su Metropolis. Le accuse mosse contro di lei, invece, riguardano messaggi e telefonate perseguitanti nei confronti dell’uomo con il quale – tra l’altro – ha avuto un figlio nove anni fa. Un figlio che quell’uomo a quanto pare non ha mai voluto riconoscere, poiché sosteneva di aver avuto sempre rapporti protetti con lei. Si tratta di una vicenda alquanto intrecciata, al punto che nel frattempo sono stati avviati altri processi per definire il riconoscimento della paternità, cosa che non pare sia avvenuta anche se il test del Dna dice il contrario. Questo processo ha raggiunto il culmine quando la donna ha dichiarato di aver ricevuto diverse offerte fino a toccare il tetto di 200 mila euro da parte dell’imprenditore, nel tentativo di convincerla ad abortire. La prossima udienza è prevista per settembre, e lì si sapranno le sorti del bambino senza padre.

Commenti

Translate »