Quantcast

“Materiale Resistente – Beato un popolo che non ha bisogno di eroi”, la cultura a Castellammare protagonista per la Resistenza

Castellammare di Stabia ( Napoli ) . La città stabiese si è sempre distinta in Campania per cultura, in particolare teatrale e specialmente il Teatro Supercinema è scenario di programmi culturali di spessore come quello che ci sarà il prossimo 25 aprile.

Si è tenuta il giorno 20 aprile nel salone Luisella Viviani di via Gesù 29, nel cuore del centro storico, sede dell’Associazione culturale Alegrìa, la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo teatrale “Materiale Resistente – Beato un popolo che non ha bisogno di eroi”. Presenti Gabriele Saurio di Creazioni Creative che produce lo spettacolo, Giulia Conte regista e Presidente dell’Associazione Allegria, Ciro Raia Presidente dell’Anpi della città metropolitana di Napoli che ha dato il patrocinio morale, Carmen Matarazzo dell’associazione Achille Basile, Mariella Verdoliva Presidente della Fondazione Monti Lattari, Giovanna Massafra Presidente dell’associazione lncrocio delle Idee e Fiorella Girare Presidente provinciale del Cif.

“Ho scelto di raccontare la resistenza partigiana in Italia pensando a mio padre, ai valori, all’esempio che mi ha lasciato e a mio figlio, a lui e a tutti i giovani che, spesso, sanno troppo poco di un periodo e della relativa letteratura che per tanti e variegati motivi, a scuola e a casa, viene trattato poco” ha affermato la regista e curatrice del testo Giulia Conte che ha poi proseguito “Parlare di resistenza oggi, alla luce del conflitto che stiamo vivendo, risulta avere una valenza profonda e un messaggio chiaro e inequivocabile che la guerra fa schifo sempre, ieri come oggi, sperando che non ci sia un domani”. Le storie piccole, poi, di quei tanti uomini e donne che scelsero di sacrificare la propria vita in nome della libertà diventano protagoniste per diventare grandi nelle parole del produttore Gabriele Saurio che racconta, con evidente emozione, della sua nonna paterna, vissuta nel cuore di Napoli, salvata dalla resistenza napoletana proprio in quei giorni diventati famosi. Il Presidente dell’Anpi Ciro Raia, oltre a sottolineare l’importanza di iniziative come questa, si è soffermato sulla posizione presa dall’Associazione sull’invio delle armi in Ucraina: “L’invasione russa va condannata, è un atto gravissimo che va condannato in ogni modo. Ma non è con l’invio delle armi che si risolve una vicenda complessa che rischia di scatenare una guerra globale”. La professoressa Carmen Matarazzo ha incentrato il suo intervento sulla memoria e sull’importanza di portare i ragazzi delle scuole ad uno spettacolo dalla valenza storico-letteraria come Materiale Resistente.

L’appuntamento è il 25 aprile al Teatro Supercinema di Castellammare di Stabia alle ore 21.

Materiale Resistente Castellammare conferenza stampa

Commenti

Translate »