Quantcast

Maiori, Comune chiede a Forum Giovani e Associazione Tempio di Apollo di lasciare Palazzo Mezzacapo. Ruggiero: “Non c’è limite al peggio”

Più informazioni su

Maiori, Comune chiede a Forum Giovani e Associazione Tempio di Apollo di lasciare Palazzo Mezzacapo. Ruggiero: “Non c’è limite al peggio”. Riportiamo di seguito le parole di Mario Ruggiero, in seguito alla richiesta del Comune di rilascio dei locali di Palazzo Mezzacapo nei confronti del Forum dei Giovani e dell’Associazione Tempio di Apollo:

Credevo che con le “salatissime” tariffe richieste per l’utilizzo dell’aula consiliare, aveste raggiunto l’apice per dimostrare la vostra indifferenza nei confronti delle Associazioni che svolgono attività di utilità sociale e di promozione culturale del territorio.

Evidentemente mi sbagliavo, ancora una volta. Vi siete superati, ancora una volta.

Il 31 marzo 2022 avete inviato ai ragazzi dell’Associazione “Il Tempio di Apollo” e ai ragazzi del “Forum dei Giovani” una “RICHIESTA RILASCIO LOCALI PALAZZO MEZZACAPO” e il pagamento delle utenze in seguito alla naturale scadenza del contratto.

Probabilmente i locali servono per qualche progetto e la richiesta di rilascio mi sembra legittima. Qualsiasi ragione sarebbe legittima, voi amministrate e quindi, decidete.

Quello che certamente non è legittimo e che non si può più tollerare è il vostro modo di fare, arrogante, irrispettoso del lavoro e mortificante della dignità altrui.

Entrambe le realtà svolgono attività che – a differenza del vostro modo di amministrare – prefigurano una programmazione.

Cambiare le tariffe, così come cambiare le regole in corso d’opera con progetti già avviati mette in seria difficoltà l’attività stessa. Togliere i locali, peraltro senza avviso, mette queste realtà con le spalle al muro.

Lo avete fatto con gli imprenditori del comparto turistico ricettivo aumentando la tassa di soggiorno da un giorno all’altro e lo avete rifatto con le associazioni. Non imparate nemmeno dai vostri errori. Davvero non trovo le parole per definire questo vostro modo di fare.

Al vostro posto avrei convocato gli interessati (in entrambi i casi) e avrei esposto le ragioni della scelta. Semplicemente. E nel caso delle associazioni mi arei fatto carico almeno di trovare nuovi spazi per non interrompere attività come “ALI E RADICI” ad esempio – progetto di laboratorio pedagogico musicale – destinato ai bambini da 0 a 6 anni.

Badate bene, BAMBINI, che dovrebbero essere al centro delle politiche sociali di un territorio.

Basterebbe poco. Basterebbe informarsi, prima di agire. Basterebbe il buon senso.

Ma io sono io. E ogni giorno mi convinco sempre di più di aver fatto la cosa giusta a lasciare il vostro gruppo, e mi rammarico sempre più di aver  contribuito alla vostra rielezione.

E ogni giorno spero che qualcuno di voi abbia un sussulto di dignità e trovi la forza di seguire il mio gesto per contribuire a salvare Maiori da questa deriva a cui la state conducendo con il vostro modo di fare.

Più informazioni su

Commenti

Translate »