Quantcast

La costiera amalfitana riparte, o quasi: tutto tace al parcheggio alla Praia. Che succede a Furore e Conca?

Le disposizioni del Ministero della Salute hanno portato allo scadere di molte limitazioni imposte per la pandemia da covid-19, e quasi tutte le attività della costiera amalfitana, da Positano a Ravello ed Amalfi hanno ripreso a fare ciò che gli riesce meglio: turismo. Non solo la Divina, ma anche Sorrento ha registrato a Pasqua dei numeri nettamente incoraggianti in ottica dell’estate 2021.

Si riparte, ma non tutti

Le due coste più belle della Campania ripartono a tutti gli effetti, ma non si può dire lo stesso di tutti i comuni. Percorrendo la Statale Amalfitana ci si imbatte in fenomeni che nessun abitante costiero pensava mai di dover fronteggiare. Alcune attività turistiche chiuse come se fossero in lockdown, quando ormai aprile è agli sgoccioli e tutti si preparano ad accogliere maggio con le prime tintarelle al mare.

Il parcheggio della terra che non c’è

Tra Praiano e Furore, ad esempio, è desolazione totale attorno alla vicenda del parcheggio alla Marina di Praia. La strada in questione si trova nel comune di Furore ma raggiunge anche il paese di Praiano, e comprende un’area solitamente adibita a parcheggio. Quest’anno tutto ciò non è avvenuto a causa di una frana che ha danneggiato un’auto, alla quale si sono susseguite vicende burocratiche piuttosto laboriose che hanno portato alla revoca della gestione del parcheggio.

Furore e la Torre di Conca: tutto tace

Proseguendo, invece, si raggiunge il Fiordo di Furore. Bellezza unica, iconica per l’Italia intera. Una delle mete turistiche più frequentate dai vacanzieri che fanno tappa in costiera amalfitana. Eppure ad oggi, 29 aprile, c’è un silenzio tombale e nessuna attività è aperta. Dello stesso avviso anche la Torre di Conca dei Marini. Altro baluardo turistico della Diva Costa che risale all’epoca cinquecentesca, situata su un suggestivo promontorio proteso verso il mare ed immerso in una fitta vegetazione di macchia mediterranea.

furore e conca

Commenti

Translate »