Quantcast

Il Balletto per la pace, stay with Ukraine organizzato al San Carlo con russe e ucraine potrebbe ripetersi al Premio Danza Positano, ma basta guerra

Il Balletto per la pace, stay with Ukraine organizzato al San Carlo con russe e ucraine potrebbe ripetersi al Premio Danza Positano. L’esibizione con la presenza di ballerini ucraini e russi insieme alla fine si è svolto, anche è diventato un vero e proprio caso diplomatico tra Napoli e Kiev. «Nessun abbraccio con chi massacra il nostro popolo», ha tuonato ieri mattina – durante una conferenza stampa all’esterno del Consolato ucraino di Napoli l’emissario diplomatico di Kiev, Maksym Kovalenko. Una protesta ufficiale, con tanto di lettera indirizzata al sindaco Gaetano Manfredi, che però non ha sortito alcun effetto perché l’evento si è svolto come da programma. A sera, un’ora prima che le danze avessero inizio all’interno del Massimo napoletano, è anche scesa in piazza all’esterno del San Carlo una rappresentanza degli ucraini con cartelli, bandiere e foto con le immagini dei recenti massacri commessi dai soldati russi a Bucha. Una cinquantina i manifestanti, tra di loro ucraini che vivono a Napoli da molti anni ma anche ragazzine 12enni – come Oksana – arrivata in Italia solo tre settimane fa. «Non potete chiederci – dicono – una riconciliazione se prima non la smettono di uccidere il nostro popolo». E’ sicuramente un dramma, ma la speranza è che il Premio Danza Massine , di cui ricorre il 50esimo anniversario, nella perla della Costiera amalfitana, la guerra sia finita da tempo. La cittadina della Costiera amalfitana simbolo di pace, qui ha avuto oltre Massine anche Rudolf Nureyev in fuga dalla dittatura sovietica , e non è un caso che Positano è stata denominata “Città Rifugio”, Massine e Nureyev si acquistarono l’isola de Li Galli che ora è di Giovanni Russo del Sorrento Palace, si potrebbe fare un evento di pace sull’isola? Chissà se l’idea di Positanonews possa essere accolta. Intanto la grande solidarietà di Positano continua sono almeno vento gli ucraini, donne e bambini, accolte nel nostro paese e il Comune continua a essere illuminato con la bandiera dell’Ucraina, qui abbiamo russi e ucraini , e c’è amore per tutti, ripudiamo da sempre la guerra e amiamo la pace.

San Carlo balletto russia ucraina
San Carlo balletto russia ucraina

Commenti

Translate »