Quantcast

Venerdì 23 aprile a Vico Equense concerto di Ilaria Pilar Patassini con Roberto Tarenzi

Vico Equense (NA) Ilaria Patassini, in arte Pilar, è una cantautrice, interprete e performer, nata a Roma da padre etrusco e madre nativa della foresta costaricense, come lei stessa scrive sul suo profilo. Chi ha avuto la fortuna di ascoltarne le canzoni e assistere ai concerti, a ben riflettere, potrà convenire con me che fin dal primo ascolto le sue canzoni rivelano un’impronta etrusca, nel senso che sono progetti con un proprio carattere distintivo, talvolta enigmatici, ricercati, mai scontati e intessuti di un mood centroamericano. Sono quattro gli album che portano la sua firma, Luna in Ariete, 2019; L’amore è dove vivo, 2015; Sartoria Italiana Fuori Catalogo, 2011; Femminile Singolare, 2007. Tutti progetti musicali molto raffinati che vantano co-autori del calibro di Bungaro, Joe Barbieri, Mauro Ermanno Giovanardi, Pacifico, Sandro Luporini e lo scrittore Fabio Stassi, a quest’ultimo penso, rammentando il romanzo “Mastro Geppetto”, e mi viene da dire che in molti testi scritti da Pilar si riconosce la stessa capacità di offrire all’ascoltatore nuove prospettive, un invito a scoprire nella musica, come Stassi nella narrativa, nuove chiavi interpretative della realtà che ci circonda, senza mai rassegnarsi a ciò che già sappiamo o abbiamo ascoltato ma provando ad andare invece oltre i cliché. Ilaria Patassini si è diplomata in Conservatorio in Canto e Repertori Vocali da Camera arricchendo il suo percorso formativo con un importante repertorio di musica jazz, world, folk, d’autore, colta, classica e infine coltivando l’amore per il teatro. Ha collaborato tra gli altri con: Don Byron, Gianluigi Trovesi, Enzo Favata, Peppe Servillo, Neri Marcoré, Jean-Louis Matinier, Dino e Franco Piana, Tosca, Tim Ries, Daniele di Bonaventura, il giornalista e autore tv Alessandro Sortino, lo scrittore e giornalista Antonio Iovane, Manuela Kustermann, Vinicio Marchioni. Dal 2014 collabora con il chitarrista e compositore canadese Michael Occhipinti come voce solista dell’ensemble The Sicilian Jazz Project. È la voce solista femminile dei progetti dell’arrangiatore e direttore d’orchestra britannico Geoff Westley “De Andrè Sinfonico” e “Friends in Argentina”. Tra le sue passioni la radio, tant’è che è molto apprezzata anche come speaker radiofonica, meritano di essere ricordate le trasmissioni di cui è stata conduttrice per la Radio Svizzera Italiana quali Anime Salve, Se io fossi un Angelo, Canzoni e Contorni, Voce d’Autore e lo speciale Caterina fa 90…! (per i 90 anni di Caterina Valente). Dal 2005 al 2010 è stata vincitrice e finalista di molti concorsi nazionali e internazionali legati alla canzone d’autore e all’interpretazione (Musicultura, Premio Tenco, Premio Lunezia, Premio Bindi, Premio Bianca d’Aponte, Pjesma Mediterana, Premio L’Artista che non c’era). Dal 2015 è docente d’Interpretazione della Canzone d’autore italiana e internazionale presso l’Accademia di Alta formazione Officina Pasolini a Roma, l’hub culturale per eccellenza di Roma Capitale. Pilar presenterà sabato 23 aprile alle ore 20:30 presso l’ex Cattedrale di Vico Equense, chiesa della Santissima Annunziata, il suo progetto “SOLODUO”, con lei un altro straordinario musicista Roberto Tarenzi, pianista milanese di cui tessono le lodi Dave Liebman, Phil Markowitz e Joe LaBarbera. Roberto Tarenzi ha coltivato l’amore per il jazz fin da giovanissimo arricchendo tecnica e repertorio grazie ai suoi maestri Ray Santisi, Franco D’Andrea e Enrico Pieranunzi e Enrico Intra. Nella sua intensissima attività concertistica è stato al fianco di Stefano Di Battista e Rosario Giuliani, collaborando altresì con Roberto Gatto, Maurizio Giammarco, Dario Deidda, Fabio Zeppetella, Fabrizio Bosso, Max Ionata: praticamente i migliori musicisti della scena italiana, ma tra le sue tante partecipazioni di prestigio non posso tacere quella al “Thelonious Monk International Piano Competition”, chi ama il jazz sa cosa rappresenta per quest’arte e per un pianista jazz il patrimonio musicale che ci ha lasciato Thelonious Monk. A Vico Equense l’appuntamento è di quelli certamente da non perdere per tutti gli amanti della musica d’autore; l’evento, organizzato da Beniamino Cuomo è dedicato al concittadino Eugenio Coppola, partigiano della VI Divisione Alpina Asti, del quale sarà letta una breve biografia.

di Luigi De Rosa

L’ingresso in chiesa è gratuito ma così come previsto dal Protocollo Cei-Governo del 7 maggio 2020, integrato con le successive indicazioni del Comitato Tecnico-Scientifico: si richiede l’uso delle mascherine Ffp2 e il distanziamento tra i banchi.
Info : 339 60 31 725 – mail: cuomobenjamin@yahoo.it

Generico aprile 2022
Ilaria Pilar Patassini

Link utili:

 https://pilar.it/

http://www.robertotarenzi.it/Sito/Home.html

Commenti

Translate »