Quantcast

Giulio un Santo che si festeggia otto volte all’anno, anche oggi

Molti non lo sanno ma chi si chiama Giulio può festeggiare otto volte all’anno. Il pensiero va al più famoso Giulio Cesare, ma anche  Giulio Viola ( nella foto ) , regista vissuto e morto a Positano in Costiera amalfitana , oltre ai tanti che ci sovvengono.  Giulio è un nome maschile italiano che significa “colui (o colei) che discende da Giove o è devoto e dedicato a Giove”. Scopriamo insieme di più su questo nome così bello.

ETIMOLOGIA. Ha origine latina. La Famiglia Giulia – in latino Gens Julia – ebbe come capostipite il figlio di Enea chiamato Julo o Ascanio. Il generale, dittatore e scrittore romano Gaio Giulio Cesare è il più celebre esponente della stirpe: bastano a testimoniarlo il nome luglio, settimo mese a lui dedicato, e il Calendario Giuliano riformato sotto di lui e in vigore fino alla riforma dell’attuale Calendario Gregoriano (avvenuta nel 1582, ma ancora vigente presso le chiese ortodosse).

SIGNIFICATO. Vuol dire “colui (o colei) che discende da Giove o è devoto e dedicato a Giove”. Nomi dolci Giulia e Giuliana, specchio fedele del loro mondo interiore. Il tondo forte della ‘o’ in Giulio e Giuliano ne connota insieme la fermezza e la disciplina di carattere.

ONOMASTICO. Si festeggia il 5 dicembre (San Giulio martire in Tagura), 22 maggio (Santa Giulia da Corsica, protettrice di mani e piedi), 12 aprile (San Giulio I papa), 27 maggio (San Giulio di Durostoro), 17 gennaio (San Giuliano Saba), 31 gennaio (San Giulio d’Orta), 12 febbraio (San Giuliano Ospedaliere), 16 febbraio (Santa Giuliana di Nicomedia).

Commenti

Translate »