Quantcast

Elisoccorso a Capri, querelle conclusa. Ricorso accolto: il servizio all’Alidaunia

Elisoccorso a Capri, querelle conclusa. Ricorso accolto: il servizio all’Alidaunia. Ne parla Anna Maria Boniello in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

È arrivata finalmente al capolinea la problematica dell’elisoccorso nell’isola di Capri. Una storia lunga e travagliata durata diversi anni, sfociata addirittura in un complesso ricorso giudiziario amministrativo. La querelle riguardò l’assegnazione del servizio di elisoccorso, attraverso una gara indetta della Regione Campania, che l’Alidaunia si aggiudicò nel marzo del 2021 dopo circa 15 anni di gestione tenuta dall’Elilombarda, la società di elisoccorso del Nord che ricorse al Tar di Napoli nel settembre del 2021. La parola fine è però stata scritta lo scorso 28 marzo dal Consiglio di Stato, che ha accolto il ricorso dell’Alidaunia, società di trasporto aereo pugliese, operante nell’ambito dell’aeronautica e dotata di velivoli di ultima generazione specializzati nell’elisoccorso, che si era aggiudicata il contratto di elisoccorso per l’isola di Capri e per la Regione Campania. Il servizio di elisoccorso dell’Alidaunia, attivo h24 presso le basi di Napoli e Pontecagnano, inizierà quindi in questo mese, non appena saranno ultimati gli atti necessari.

IL SINDACO

La notizia è stata accolta con entusiasmo dall’amministrazione del Comune di Anacapri, sul cui territorio è attiva l’unica elisuperficie attrezzata dell’isola, in zona Damecuta, a poca distanza dalla celebre Grotta Azzurra e dai resti di una delle dodici ville dell’imperatore romano Tiberio. A esprimere soddisfazione per la positiva risoluzione del conflitto di aggiudicazione del servizio è proprio il sindaco di Anacapri, il medico neonatologo Alessandro Scoppa.

«Sin dall’insediamento ci siamo sempre battuti per avere un servizio di elisoccorso efficiente, che rafforzasse il nostro diritto di accesso costante alle cure a terraferma – sottolinea Scoppa – Insieme al Comune di Capri abbiamo infatti messo a norma il sistema di illuminazione della nostra elisuperficie, che era ormai divenuta obsoleta. La recente vittoria della Regione Campania al Consiglio di Stato sulla questione dell’elisoccorso rappresenta poi un ulteriore, importantissimo passo avanti nella direzione dell’efficientamento di un servizio fondamentale, soprattutto per noi isolani, che in caso di condizioni meteo avverse ci troviamo spesso totalmente isolati dalla terraferma». Un isolamento che diventa poi sempre più pericoloso quando devono essere trasferiti con urgenza in ospedali attrezzati persone che vengono colpiti da malori o infortuni, oppure – quando si aggravano le loro condizioni – i pazienti ricoverati al Capilupi.

Commenti

Translate »