Quantcast

Disagi per i trasporti in tutta Italia per lo sciopero di oggi venerdì 22 aprile

Più informazioni su

Disagi per i trasporti in tutta Italia per lo sciopero di oggi venerdì 22 aprile  Disagi in tutta Italia per lo sciopero generale di venerdì 22 aprile indetto dall’organizzazione sindacale AL COBAS per l’intera giornata. L’astensione dal lavoro infatti è prevista dalle 00:01 di venerdì 22 e fino alle ore 23.59 del giorno stesso e riguarderà tutti i settori lavorativi pubblici e privati e dunque sono a rischio anche i trasporti a livello nazionale. Allo sciopero generale indetto dall’Associazione Lavoratori Cobas, che potrebbe allungare per molti settori lavorativi il ponte del 25 aprile, hanno aderito anche altre organizzazioni sindacali: Federazione Autisti Operai (FAO); Lavoratori Metalmeccanici Organizzati (LMO); Sindacato Generale Di Classe (SGC); SLAIPROLCOBAS; Sindacato degli Operai Autorganizzati (SOA) e CUB Pubblico Impiego. Allo sciopero generale, inoltre, nella stessa giornata si unisce lo sciopero dei settori trasporti e marittimo indetto da Usb Lavoro Privato e lo sciopero delle scuole comunali e private indetto da Csle. Per quanto riguarda i trasporti su rotaia,  Trenitalia e Trenord hanno già comunicato orari e fasce di garanzia, ma potrebbero esserci disagi anche per compagnie aeree, autostrade e servizi marittimi.

Le motivazioni dello sciopero generale di venerdì 22 aprile 2022

“La perdita di salario di operai e impiegati nel mese di marzo è già del 7%. È ora che i lavoratori di ogni settore e chi vive del proprio lavoro, facciano sentire la propria voce, contro i rincari dei prezzi, contro la guerra, contro provvedimenti che limitano la democrazia dentro e fuori i luoghi di lavoro” così dal sindacato AL COBAS spiegano le motivazioni dello sciopero generale di venerdì 22 aprile 2022. “Sia con la guerra che con la pandemia a pagare sono sempre i lavoratori. Con l’emergenza Covid, il governo ha emesso provvedimenti anticostituzionali e discriminatori anziché potenziare la sanità pubblica. Oggi parla di emergenza ed economia di guerra inviando armi in Ucraina e aumentando le spese militari invece di investire in scuola, sanità e servizi pubblici. Aumentano i costi dei generi di prima necessità (il pane, in alcune regioni, è arrivato a costare quasi 10 euro al chilo), aumentano benzina, gas, ENEL ma gli stipendi rimangono i più bassi d’Europa. Non facciamoci trascinare in una guerra che pagheranno cara soprattutto i lavoratori e i ceti popolari. Prima che sia troppo tardi” spiegano i sindacati che hanno aderito allo sciopero

Orari garantiti Trenitalia e Trenord per lo sciopero di venerdì 22 aprile 2022
Lo sciopero generale di venerdì 22 aprile 2022 potrebbe avere ripercussioni anche sui treni. Trenitalia e Trenord non prevedono grosse adesioni e quindi non si attendono grandi disagi, inoltre, come previsto dalla legge, saranno comunque garantiti tutti i servizi minimi essenziali previsti per il settore.” Dalle ore 00.01 alle ore 21.00 di venerdì 22 aprile 2022 è stato indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo FS Italiane L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione” spiegano da Trenitalia, ricordano però che “non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a Lunga Percorrenza” mentre per i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00.

Trenord invece fa sapere che “considerando i dati di adesione in analoghe e precedenti proclamazioni, non si prevedono interruzioni alla circolazione ferroviaria in Lombardia. Potranno invece verificarsi sporadiche cancellazioni di treni che saranno tempestivamente comunicate. Si consiglia, pertanto, prima di mettersi in viaggio, di verificare sulla app Trenord l’andamento della circolazione in real-time selezionando il treno di proprio interesse. In stazione prestate attenzione ai monitor e agli annunci sonori”.

Sciopero generale 22 aprile, a rischio anche aerei, autostrade e servizi marittimi
Nella giornata di venerdì a rischio anche aerei, autostrade e servizi marittimi a causa dello sciopero generale del 22 aprile. Per quanto riguarda il trasporto aereo, l’astensione dal lavoro parte dalle 00.01 e si conclude  alle 23.59 di venerdì 22 aprile ma in caso di sciopero le compagnie aeree sono tenute a comunicare all’ENAC l’elenco dei voli garantiti e vi sono le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati. Per il trasporto marittimo sciopero da e verso le isole maggiori per 24 ore, da 1 ora prima della partenza, e per le isole minori dalle 00.01 alle 24.00. Per le autostrade possibili disagi dalle 22.00 di giovedì 21 aprile alle 22 di venerdì.

La manifestazione a Roma per lo sciopero nazionale del 22 aprile

In occasione dello sciopero nazionale del settore logistica, trasporto, distribuzione e commercializzazione delle merci, per la giornata di venerdì 22 aprile, Usb lavoro ha indetto anche una manifestazione di piazza a Roma per protestare contro i tagli a scuola e sanità e sul non intervento sui prezzi da parte del Governo. Lo sciopero sarà accompagnato da un corteo che partirà da Piazza della Repubblica alle ore 14

Più informazioni su

Commenti

Translate »