Quantcast

Castellammare di Stabia: perde la vita 3 ore dopo intervento d’ernia, aperta un’inchiesta

Castellammare di Stabia: perde la vita 3 ore dopo intervento d’ernia, aperta un’inchiesta. Avrebbe dovuto trattarsi di un intervento semplice, che doveva risolversi in poche ora. Salvatore Greco, dopo essere stato sottoposto ad un intervento di ernia ombelicale, era pronto per uscire dalla clinica e tornare a casa, ma è deceduto martedì pomeriggio alla clinica Villa Stabia.

Sulla morte dell’uomo, 65 anni, è stata aperta un’inchiesta. La Procura di Torre Annunziata ha disposto il sequestro della salma, per poi fissare nelle prossime ore l’autopsia, che potrà chiarire le cause della morte e stabilirà se il malore è stato provocato dall’intervento chirurgico, in day hospital, al quale era stato sottoposto tre ore prima.

In clinica sono intervenuti anche i poliziotti del commissariato stabiese, allertati dai medici della struttura privata perché i familiari della vittima hanno reagito con rabbia alla notizia.

Sul posto, gli stessi agenti hanno raccolto la denuncia della famiglia, che vuole accertare le reali cause della morte del parente. Arrivato in mattinata, Greco aveva subìto l’intera trafila senza mostrare alcun problema, tant’è che intorno alle 17 – tre ore dopo l’intervento – era già vestito e pronto per essere dimesso. Mentre era in stanza, però, Greco ha accusato un malore, poi risultato fatale. Inutili sono stati i soccorsi prestati dal personale sanitario: il 65enne non ha mai risposto ai tentativi di rianimazione.

Commenti

Translate »