Quantcast

Atrani ecco come sta funzionando il nuovo sistema idrico con il Dragone

Più informazioni su

Atrani, Costiera amalfitana ( Salerno ) . Un nuovo sistema idrico che ottimizza gli sprechi. Atrani si doterà di una più efficace rete idrica per la pulizia degli spazi pubblici. Questa, completamente amovibile, viene incontro anche all’esigenza di mantenere l’alveo del torrente sgombro in caso di allerta meteo. A breve il collaudo del sistema.

Atrani si dota di un nuovo sistema idrico per la pulizia degli spazi pubblici

Sono iniziate la scorsa settimana le prove di collaudo generali per il nuovo sistema di pulizia degli spazi pubblici, grazie all’intervento della ditta Fad Srl di Cava de’ Tirreni. Il borgo più piccolo d’Italia si è infatti dotato di un’innovativa rete di approvvigionamento idrico in grado di sfruttare le acque del torrente Dragone per la manutenzione di strade pubbliche, piazze e vicoli, eliminando così del tutto l’impiego di acque potabili.

Il sistema, unico in tutta la Costiera Amalfitana, ha previsto il riutilizzo di un antico serbatoio posto a monte del tratto tombato del torrente (già presente sulle cartografie degli inizi del Novecento) e il posizionamento di cinque pozzetti dal corso principale fino a piazzale Marinella. Da ognuna di queste postazioni sarà possibile, grazie ad un sistema di pompe a pressione regolabile, raggiungere anche gli angoli più alti del borgo. L’intera rete, completamente amovibile, viene incontro soprattutto all’esigenza di mantenere l’alveo del torrente sgombro in caso di condizioni metereologiche avverse.

Il progetto di intervento per la “Realizzazione di una rete idrica sottoposta al piano stradale asservita ad operazioni di pulizia e manutenzione degli spazi pubblici” è uno dei 4 che l’Amministrazione comunale ha realizzato grazie all’utilizzo residuo sui mutui Cassa Depositi e Prestiti con oneri a carico della Regione Campania. Probabilmente è anche quello più lungimirante: si è voluto, infatti, dotare il borgo di un sistema ecosostenibile di pulizia in grado di tenere assieme le esigenze di manutenzione e decoro delle aree pubbliche e quella di salvaguardare l’acqua potabile, uno degli obiettivi fondamentali dell’Agenda 2030. “Dopo il collaudo, il sistema potrà iniziare a funzionare regolarmente” spiega il sindaco di Atrani, Luciano De Rosa Laderchi. “Atrani avrà a disposizione un servizio efficiente di pulizia di strade, piazze e vicoli, gestito dalla società in house Miramare Service, utilizzando una rete di approvvigionamento idrico perfettamente sostenibile. Auspichiamo che ciò possa inaugurare una fase nuova nel rapporto tra cittadini, ospiti e territorio, disincentivando comportamenti incivili. non dimentichiamo – ribadisce – che la cura del borgo inizia da noi!“.

Più informazioni su

Commenti

Translate »