Quantcast

Assicurazione ciclomotore quanto dura dopo la scadenza? 15 giorni, ma non per tutto

Più informazioni su

    Assicurazione ciclomotore quanto dura dopo la scadenza? 15 giorni, ma non per tutto Per legge le assicurazioni devono coprire i sinistri che si verificano nei quindici giorni successivi alla scadenza del contratto, tutelando gli utenti della strada e garantendo loro un risarcimento degli eventuali danni subiti. La Corte di Cassazione è tornata recentemente sull’argomento (sentenza n. 26104, 19 dicembre 2016), confermando l’orientamento tradizionale. La norma di riferimento è nel Codice delle Assicurazioni Private che, all’articolo 170 bis, regolamenta il periodo di tolleranza, fissandolo in 15 giorni senza condizioni. Molti dubbi su questa norma emersero con l’abolizione del tacito rinnovo delle polizze, a seguito del quale le assicurazioni volevano abolire i 15 giorni di tolleranza all’assicurato che intendeva cambiare compagnia. A spazzare ogni dubbio intervenne il Ministero dell’Interno (Circolare del 14 febbraio 2013), chiarendo che rimaneve l’obbligo di copertura dopo la scadenza in tutte le ipotesi: sia che la polizza fosse rinnovata, sia che fosse trasferita ad altro assicuratore sia che fosse estinta.
    Pertanto, indipendentemente da quale compagnia presterà la copertura assicurativa dopo i 15 giorni in questione, oppure se il contratto non verrà più rinnovato, la polizza precedente è attiva fino al quindicesimo giorno successivo alla scadenza.
    Questa norma vale anche per le polizze semestrali e per quelle annuali con pagamento semestrale: i 15 giorni di copertura assicurativa post scadenza valgono sempre per tutti i tipi di polizze RC e a prescindere dalla circostanza che ne sia fatta menzione nel contratto stipulato con la compagnia, anche quando il mancato rinnovo è dovuto a semplice dimenticanza. Attenzione ai cavilli però: se il contratto non lo specifica, i 15 giorni in questione operano unicamente per la responsabilità civile e non per le ulteriori garanzie accessorie che il contraente potrebbe avere stipulato, quali gli atti vandalici, i cristalli, il furto, l’incendio, e via dicendo.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »