Quantcast

Ancora scosse di terremoto ai Campi Flegrei

Ancora scosse di terremoto ai Campi Flegrei. Continua a tremare la terra nel Napoletano, nella zona dei Campi Flegrei. L’Osservatorio Vesuviano ha registrato ben tre eventi sismici a distanza molto ravvicinata: una alle 4:05 (profondità stimata 2,2 km), l’altra alle 4:07 (profondità 1.7km) e la terza alle 4:15 (profondità 0.9 km).

Sono tutte localizzate tra Napoli e Pozzuoli, con epicentro nella zona dell’Accademia Aeronautica. La magnitudo della scossa più forte è 2.7 scala Richter, alla profondità di meno di 2 km sotto il livello del suolo.

Le scosse sono state avvertite dalla popolazione per la profondità molto bassa e gli eventi farebbero parte di uno sciame sismico legato al bradisismo, fenomeno tipico di queste zone, che già da tempo sta facendo registrare scosse di questo tipo nell’area.

Segnalazioni sono arrivate da gran parte dell’area occidentale di Napoli (quartieri di Pianura, Soccavo, Fuorigrotta e Bagnoli, oltre che dalla zona di Agnano) e da Pozzuoli; molti cittadini, svegliati di soprassalto, si sono riversati sui social, manifestando anche preoccupazione.

La situazione è tenuta sotto stretto monitoraggio e gli esperti del settore al momento non rilevano allarmi sull’area. Vincenzo Figliolia, sindaco di Pozzuoli, nella notte ha emesso la nota che di solito firma in casi del genere. Per ora scuole e uffici restano aperti.

“L’Osservatorio Vesuviano ci ha comunicato l’accadimento di un evento sismico di magnitudo 2.7 localizzato in zona Vulcano Solfatara. Il sisma si è prodotto alle 04:05, ora locale, alla profondità di 2.0 km. L’evento potrebbe essere stato accompagnato da un boato avvertito dagli abitanti dell’area prossima all’epicentro.Sono in corso le verifiche sul territorio da parte della Polizia Municipale e dei volontari di Protezione civile. Per eventuali segnalazioni di danni e/o disagi è possibile chiamare i seguenti numeri: Centrale Operativa Polizia Municipale : 081/8551891. Protezione Civile : 081/18894400”

Commenti

Translate »