Quantcast

Vietri sul mare, Spiaggia libera «Ne resta una ed è un ghetto»

Vietri sul mare, Costa d’ Amalfi . Una spiaggia libera adeguata alle necessità dei residenti: è la richiesta che il comitato “Vietri Attiva” ha presentato all’amministrazione comunale del paese della Costiera Amalfitana, come scrive oggi  La Città di Salerno. Un problema grave  Secondo il comitato lo spazio di arenile accessibile in maniera gratuita nel comune porta della Costiera Amalfitana non sarebbe consono alle necessità degli abitanti della Città della Ceramica. «Cominceremo a parlarne in pieno inverno, in tempi non sospetti, quando ancora, pare, non interessi ad alcuno, mostrandovi la singola spiaggia lasciata libera ai cittadini », scrivono i componenti del comitato. «Ghetto»: questa la definizione scelta per il tratto di arenile lasciato libero a disposizione dei residenti.

Quello delle spiagge libere è un problema concreto non solo a Vietri ma in tutta la “Divina”.

Gli spazi angusti che caratterizzano la Costiera Amalfitana e i grandi investimenti fatti dai privati per quanto concerne gli stabilimenti balneari, hanno costretto nel corso degli anni i residenti a doversi accontentare di spiagge libere sempre più esigue. Un dato di fatto che in molte circostanze ha provocato il malumore dei cittadini che vivono nella Divina. «Non vi è dubbio che questa spiaggia sia l’emblema degli abusi di posizione, delle politiche sociali ristrette e relegate all’angolo da interessi privati, privilegiati ed assecondati dall’amministrazione, compiute nel disprezzo di standard urbanistici,

di giustizia ed equità sociale – si legge nella missiva indirizzata al sindaco Giovanni De Simone – . Come sia potuto accadere e cosa sia maledettamente sfuggito a noi vietresi, ce lo chiediamo con l’amarezza di chi è nato in paradiso e non può fruire e godere a pieno delle sue meraviglie se non a caro prezzo».

 

Commenti

Translate »