Quantcast

Sorrento, un papà di un infermiere “Mia figlia idonea come infermiere, dopo una notte trascorsa in treno non ascoltata dalla Regione Campania”

Sorrento . Giunge in redazione una lettera che riceviamo e pubblichiamo
Sono il papa’ di un infermiere che, in data 07/03/2022 ore 10.00 ha partecipato alla manifestazione” idonei graduatorie Campania” ( infermieri oss amministrativi) al centro direzionale isola C3 Napoli.
Insieme a mia figlia che dopo un giorno di lavoro ha trascorso la notte in treno (500 km) per essere presente, siamo giunti all’ appuntamento e dopo un ora di attesa alla rappresentante della manifestazione è stato riferito da parte di una segretaria della Regione Campania che i due Dirigenti preposti erano impegnati per incontri istituzionali e che le ns rimostranze non potevano essere ascoltate.
In realta’ vista la lentezza dei tempi e la necessita’ di assunzioni nella Sanita’, in un momento storico come questo, risulta difficile e a dir poco paradossale che non vi sia uno scorrimento delle graduatorie dei concorsi pubblici in atto e di contro si parli solo dei precari.
Siamo in Democrazia? , questi lavoratori, vincitori e idonei hanno il diritto almeno di essere ascoltati.
La suddetta manifestazione e’ stata autorizzata ed organizzata con tutti i passaggi burocratici dovuti e presto ve ne sara’ un’altra, questi lavoratori hanno affrontato il Covid 19, affronteranno anche questo vs silenzio , forse avete dimenticato la parola meritocrazia” sistema di valutazione e valorizzazione degli individui, che in questo caso specifico sembra proprio l esatto contrario.

Commenti

Translate »