Quantcast

Sorrento: recensioni false su Tripadvisor per danneggiare i colleghi. Scattano denunce

Più informazioni su

Cosa fai quando ti trovi in un posto che non conosci e sei alla ricerca di un locale in cui pranzare? Ovvio, cerchi sul web e cataloghi i ristoranti in base a “chi ha più stelle”. Ed ecco che si rischia di incappare nel fenomeno delle false recensioni. Un fenomeno che i portali turistici come Tripadvisor cercano di mitigare il più possibile, ma al quale spesso non c’è scampo.

I fatti

Complice l’invidia, la cattiveria o la presunzione, molti locali di Sorrento si stanno ritrovando a dover fare i conti con recensioni false pubblicate – come si presuppone – dai loro acerrimi nemici della ristorazione, ma non solo. Come premesso, un buon punteggio sui portali turistici porterà più clientela. Ed è proprio lì che i competitor si mettono all’opera per screditare chi, secondo loro, gli ruba i clienti.

Cos’è Tripadvisor?

TripAdvisor è una piattaforma che permette di scrivere recensioni di hotel, ristoranti e case vacanze, con la possibilità di pubblicare foto, assegnare un giudizio e descrivere la propria esperienza in tale struttura. Inoltre, permette di trovare attività da svolgere e trovare tutte le informazioni necessarie sia per passare una serata in compagnia che per organizzare un viaggio.

Diffamazione aggravata: difendersi dalle recensioni false

Contro le recensioni false è possibile poi sporgere querela per il reato di diffamazione aggravata direttamente contro gli autori dei commenti, scrive La Legge Per Tutti. La querela va sporta entro tre mesi da quando si è avuta conoscenza del fatto. Nell’atto occorrerà indicare che i commenti sono falsi e sono stati pubblicati solo per rivalsa nei confronti del titolare, senza che essi corrispondano al vero e che l’intento, quindi, è stato solamente quello di ledere la reputazione del locale. Nell’eventuale processo penale intrapreso contro gli autori del crimine, è possibile costituirsi parte civile per chiedere il risarcimento dei danni.

Più informazioni su

Commenti

Translate »