Quantcast

SANT’AGNELLO, IL POST DI LOTITO: LO STRANO LEGAME CHE LEGA IL CANILE, IL PARCHEGGIO DI VIA SAN SERGIO E L’ISOLA ECOLOGICA….

Più informazioni su

SANT’AGNELLO: LO STRANO LEGAME CHE LEGA IL CANILE, IL PARCHEGGIO DI VIA SAN SERGIO E L’ISOLA ECOLOGICA….
Rosario Lotito , già candidato sindaco di Sorrento nel Movimento Cinque Stelle in un post  attacca alcune opere realizzate con  l’amministrazione Sagristani
Nel comune di Sant’Agnello sussistono tre grandi strutture immobiliari che, anche se molto distanti l’una dall’altra, sono strettamente interconnesse tra di loro:
– il parcheggio di via San Sergio,
– il canile,
– l’isola ecologica.
Il legame che unisce queste tre strutture è che, guarda caso, appartengono allo stesso proprietario.
Del parcheggio di via san Sergio se n’è parlato molto in questi ultimi giorni, ma oggi voglio parlare di una struttura dimenticata ovvero del canile di via nastro d’argento ed in particolare di uno degli aspetti, altri ce ne sono che meritano un attento approfondimento, che riguarda la durata del protocollo d’intesa che c’è tra il Comune, la Fondazione Villaggio Amici dell’Uomo ed il proprietario del fondo sul quale sorge il canile.
Facciamo un salto indietro nel tempo, siamo nel 2013, anno in cui il presidente della fondazione (Villaggio degli Amici dell’Uomo) protocolla al comune una nota attraverso la quale si rende disponibile
“a svolgere l’attività di promozione di affidi ed adozioni dei cani abbandonati o riscattati da situazioni di maltrattamento ricoverati presso canili e rifugi nonché a svolgere ogni attività finalizzata al loro recupero ed inserimento secondo sani criteri zoofili attraverso adozioni durature e responsabili”.
Una vera manna dal cielo, al comune subito si attivano per individuare un sito idoneo per la realizzazione di un rifugio di accoglienza per cani e gatti randagi.
A tutti è noto che al comune di Sant’Agnello, per quanto riguarda la velocità di espletamento di determinate pratiche edilizie, vedi i condoni ancora fermi da decenni tranne per qualcuno che ha peccato, ma questa è un’altra storia, fa invidia ai bradipi ma non in questo caso, infatti nel giro di qualche mese viene individuato il fondo dove poter far sorgere il tanto desiderato canile, ed indovinate un po’ quel fondo a chi appartiene? Manco a farlo apposta appartiene allo stesso proprietario del parcheggio di via San Sergio e dell’isola ecologica.
Sempre a velocità super sonica vengono espletate tutte la pratiche e rilasciati tutti i permessi a costruire.
Nel 2015 viene stipulato un protocollo tra il Comune, la fondazione ed il proprietario del fondo e, tra i vari obblighi bilaterali, viene stabilito anche la durata di tale protocollo infatti all’art.10 del predetto protocollo si legge che tale intesa avrà la durata di
“quindici anni con facoltà per le parti di recedere con un preavviso di almeno un anno rispetto alla scadenza naturale”.
Questo significa che allo scadere dei quindici anni dalla data della stipula del protocollo d’intesa, che ricordo essere del 2015, ci saranno tre soluzioni possibili:
1) il canile viene ceduto al Comune,
2) il canile viene abbattuto,
3) Il proprietario paga il contributo di costruzione e decidere liberamente di farne quello che gli pare.
Voi quale opzione scegliereste?
È semplice la numero tre ed è quella che sicuramente sceglierà, e credo abbia già scelto, il proprietario del fondo che ricordo essere lo stesso del parcheggio di via San Sergio e dell’isola ecologica strategicamente posta proprio difronte al canile e il cui protocollo d’intesa col Comune, e si anche qui c’è un protocollo, sta per scadere.
Dopo svariati tentativi da parte del Comune, di visite e pareri di esperti ad oggi il canile è ancora chiuso e chissà se mai aprirà le porte, pare che tale struttura non abbia tutte le caratteristiche idonee per ospitare i nostri amici pelosi.
Quello che è certo è che ormai mancano solo 8 anni alla scadenza dei 15 anni, così come previsto dal protocollo, dopo di che buona vista mare ai futuri inquilini di questa splendida villetta su due piani affacciata sul golfo di Napoli.

Più informazioni su

Commenti

Translate »