Quantcast

Salerno: “Danzando nel Mondo”, il linguaggio coreutico si fa messaggero di pace domenica 13 Marzo al Teatro delle Arti

Più informazioni su

Salerno: “Danzando nel Mondo”, il linguaggio coreutico si fa messaggero di pace domenica 13 Marzo al Teatro delle Arti

DOMENICA 13 MARZO AL TEATRO DELLE ARTI LA STAGIONE DI BALLETTO 2022
Ouverture con “Danzando nel Mondo”: nel viaggio tra stili, tradizioni e paesi il linguaggio coreutico si fa messaggero di pace
I PROTAGONISTI PROPONGONO DANZANDO UNA RIFLESSIONE SUL TEMA DELLA PACE TRA POPOLI
Ospiti della serata i danzatori professionisti Martina Libro e Marco Protano

Salerno, 10 marzo 2022 Il linguaggio della danza si fa messaggero di pace. Il codice coreutico, attraverso un viaggio tra paesi lontani, tradizioni comuni e stili diversi lancia il suo grido di stop alla guerra. Parte da qui la Stagione di Balletto 2022, quattro appuntamenti tra marzo e aprile, realizzati dal C.O.S. (Consorzio Operatori dello Spettacolo) con il sostegno del MIC, Regione Campania e Comune di Salerno, in programma al Teatro delle Arti, con la direzione artistica di Pina Testa e Stefano Angelini, rispettivamente étoile e solista del Teatro San Carlo di Napoli.
Il polo culturale scommette sulla ripartenza anche della danza, tra le forme espressive dello spettacolo dal vivo ancora in affanno, e lo fa inaugurando la stagione con uno spettacolo scelto non a caso. Domenica 13 marzo alle 18.30 il sipario del Delle Arti si aprirà su “Danzando nel Mondo”.
La maratona di performance, esperimento perfettamente riuscito a settembre dell’anno scorso allo Charlot di Pellezzano, si offre come un modo per scoprire, viaggiando negli svariati angoli della terra, le diverse e innumerevoli tradizioni di città, nazioni e continenti. Lo spettacolo vedrà tra i protagonisti gli elementi più validi del territorio con esibizioni dal repertorio classico, assoli, passi a due e ensemble, ma anche della tradizione della danza di carattere russa ed ucraina, che si daranno la mano sul palco, in segno di fratellanza e pace.
Stili apparentemente agli antipodi, il flamenco, il contemporaneo, il moderno, il classico, l’Hopak (una danza tradizionale ucraina), che invece tanto hanno in comune nelle loro radici folcloristiche, nelle sfaccettature ritmiche e musicali.
Tra gli ospiti, i danzatori professionisti Martina Libro e Marco Protano che, insieme ai professionisti di domani, proporranno danzando una riflessione sul tema della pace tra i popoli.

Salerno: “Danzando nel Mondo”, il linguaggio coreutico si fa messaggero di pace domenica 13 Marzo al Teatro delle Arti

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »