Quantcast

Pietro Benvenuti ai microfoni di Passione Formula Uno

Le parole di Pietro Benvenuti intervenuto in esclusiva a Passione Formula Uno

Pietro Benvenuti ai microfoni di Passione Formula Uno
INSERITO DA CARLO AMETRANO

Il direttore dell’Autodromo di Imola,  Pietro Benvenuti, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Marco Palomba e Carlo Ametrano nel corso della trasmissione “Passione Formula Uno”. Ecco le sue dichiarazioni:

Pietro, sei carico per la nuova stagione?

“Molto carico! Abbiamo cercato di fare una stagione con, non moltissimi, ma comunque impegni mirati. Puntiamo molto sulla qualità degli eventi e direi che con  GT World,  Finali mondiali Ferrari, Aci Racing, Le Mans Series, la Formula Uno stessa, DTM,  abbiamo messo in calendario degli eventi che speriamo soprattutto di poter godere in compagnia del pubblico, l’unica componente che è mancata nelle passate edizioni”.

Per quel che riguarda il pubblico, credete nel 100%?

“Siamo abituati a cambiamenti che, a volte, avvengono quotidianamente. Direi che, pensando a un trend normale, credo che dal 1 aprile si possa aprire tranquillamente al pubblico. Puntiamo almeno ad avere i posti in tribuna al 100%  e, se magari ce ne fosse bisogno, qualche limitazione al prato. Siamo però fiduciosi, non resta che attendere. Auspichiamo e lavoriamo per questo”.

Che ne pensi della scelta della Formula Uno di svolgere la Sprint a Imola? Un grande risultato giusto?

“Penso che i miei predecessori hanno fatto un ottimo lavoro. Farsi trovare pronti per ospitare la Formula Uno in un circuito che non lo faceva dal 2006, non è per niente semplice. Significa avere sempre la struttura pronta e preparata per qualsiasi circostanza, e questo significa crederci sempre. Successivamente siamo arrivati noi che abbiamo avuto un compito difficile. Dovevamo dimostrare con i fatti che a livello organizzativo eravamo presenti. Questo è stato apprezzato e il comunicato FIA, in cui hanno annunciato che da noi ci sarà una Sprint, ci fa molto piacere, perché ci è stato dato un vero e proprio riconoscimento. Naturalmente abbiamo cercato di dare il massimo e ogni volta che abbiamo un Gran Premio vogliamo crescere e migliorare. Speriamo che anche il weekend di quest’anno possa certificare che Imola c’è ed è super presente nel mondo della Formula Uno”.

Quali sono le tue aspettative per questa stagione?

“Cambia molto, anzi tutto. Abbiamo visto le nuove vetture con concetti diversi, e proprio per questo sarà bellissimo vedere chi ha studiato meglio e sarà riuscito a portare le migliori soluzioni. Noi tutti ci auguriamo che la Ferrari possa tornare ad avere un ruolo importante nel Circus… direi che manca solo questo!”

Tanti impegni, ma ti aspettiamo al Senna Day di Carlo Ametrano! Ci sarai?

“Senz’altro, non mancherò!”

Se vuoi ascoltare l’intervista a Pietro Benvenuti clicca sul link che segue: http://chirb.it/5mx2BH

Commenti

Translate »