Quantcast

Piano di Sorrento, Villa Fondi abbandonata, chiuso senza avvisi il centro vaccinale. Lavori al Museo Vallet fino a data da destinarsi

Piano di Sorrento (Napoli). Oggi pomeriggio ci siamo recati presso Villa Fondi ed abbiamo avuto modo di constatare la chiusura del Centro Vaccinale in assenza di qualsiasi tipo di avviso. C’erano alcuni cittadini convinti che fosse aperto. Nelle ore pomeridiane sappiamo che i vaccini vengono somministrati ed abbiamo comunque potuto notare la presenza di persone in attesa di un’apertura che in realtà non c’è stata almeno fino a quando ci siamo allontanati ma eravamo oramai ben oltre l’orario di inizio vaccinazioni previsto. Pare che siano due i giorni predisposti dall’ASL di Napoli, ma è un mistero sapere a Villa Fondi quali, non c’è uno straccio di cartello o di avviso. Tanto vale dismetterlo a questo punto, visto che fra due settimane è finito lo stato di emergenza per la pandemia da Covid, ma per il resto, si ha idea di cosa fare e come e che succede? Ci si sta interessando? L’impressione è, purtroppo, negativa, ma saremo felici in caso di smentita visto che amiamo questo posto ed è una tristezza vederlo così…
Chiuso anche il Museo Archeologico “Georges Vallet” che ha sede nel palazzo di Villa Fondi e che rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’arte in Campania. All’esterno un cartello avvisa che la struttura museale è interessata da “urgentissimi lavori di messa in sicurezza” e resterà chiusa dal 10 dicembre 2021 fino a data da destinarsi. Una comunicazione sicuramente deficitaria in quanto non è ammissibile non conoscere la data prevista per la riapertura ma neanche della consistenza dei lavori. Ricordiamo che l’obbligo previsto dalla legge 47/85 di mettere il cartello con tutte le indicazioni specifiche dei lavori vige sia per i privati che per gli enti pubblici, ma è assurdo non sapere nulla, anche in considerazione dell’avvicinarsi della stagione turistica che porterà un afflusso di visitatori che sicuramente saranno attratti anche dall’aspetto artistico legato alla visita di un Museo così importante sito in uno dei parchi più belli della penisola sorrentina.
Ritorniamo a sottolineare ancora una volta la scarsa comunicazione posta in essere dall’amministrazione guidata dal sindaco Salvatore Cappiello, ma anche  indirettamente, l’amministrazione a nome dei cittadini deve pretendere dall’ASL una comunicazione anche sul posto, o supplirsi a essa, per l’interesse della collettività, come si faceva prima, almeno con un cartello informativo, ma anche pretendere dalla Soprintendenza in questo caso il rispetto alla cartellonistica , che è un obbligo di legge in presenza di qualsiasi tipo di lavoro, urgentissimo da quattro mesi in pratica,  quindi in primis  l’amministrazione dovrebbe chiedere che vengano esposti i cartelli che non ci sono e provvedere a interessarsi ,  e ci auguriamo che possano essere forniti chiarimenti sia sui motivi alla base della chiusura odierna del centro vaccinale sia sulla data prevista per la riapertura del Museo Archeologico Vallet. Non vorremmo dare ragione all’avvocato Augusto Maresca ma questo abbandono fa pensare che si punti alla privatizzazione in futuro, anche se così fosse questo stato di abbandono non fa bene a nessuno. Ciliegina sulla torta sappiamo che molti dipendenti, sia per Villa Fondi che per il Museo, sono andati in pensione, sono stati sostituiti? Verranno sostituiti? O si aspetterà Pasqua e la Rolex Cup per poi accorgersene?

Piano di Sorrento, oggi pomeriggio chiuso inspiegabilmente il centro vaccinale. Lavori al Museo Vallet

Commenti

Translate »