Quantcast

Piano di Sorrento: scuola via Amalfi. Lavori si, lavori no? Il caso in consiglio comunale

I fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e la loro assegnazione stanno aprendo dibattiti e scontri in tutti i comuni italiani. Il comune di Piano di Sorrento nell’ultimo consiglio comunale tenutosi lo scorso 15 marzo ha parlato di tali fondi e anche della scuola in via Carlo Amalfi, più volte oggetto di discussioni per una possibile ristrutturazione. La realizzazione della nuova Scuola a Via Carlo Amalfi è diventata una concreta opportunità in considerazione dei fondi che il Governo ha stanziato nel PNRR. Aveva dichiarato alcuni mesi fa Vincenzo Iaccarino, ex sindaco di Piano di Sorrento e attuale capogruppo di opposizione. Durante il consiglio comunale, oltre alla gestione unica del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti della penisola sorrentina, si è parlato di rigenerazione urbana. L’ex primo cittadino Vincenzo Iaccarino ha dunque promosso a pieni voti l’iniziativa di ristrutturare il plesso scolastico, considerato che già la sua amministrazione aveva gettato le basi per questo lavoro: Avevamo costruito una bella cosa. Perché ci siamo fermati? Perché non l’abbiamo voluto fare? Candidando questo al Pnrr con un punteggio superiore si poteva chiedere di intervenire. Le cose vanno chieste, bisogna alzarsi, muoversi. Se poi vogliamo fare i tecnici, non faremo niente – ha detto il consigliere. A lui ha risposto, tuttavia, l’altra Iaccarino. L’assessore ai lavori pubblici Anna Iaccarino ha infatti sottolineato l’assenza dei requisiti del progetto per rientrare tra quei piani finanziati dai fondi del Pnrr: Non posso candidare a quel Pnrr qualcosa che non risponde alle regole del Pnrr. Va bene fare i politici, ma il politico deve anche capire fin dove si può spingere e dove no. La scuola, ricordiamo, è inaccessibile da diversi anni a causa delle carenze strutturali e della precarietà dell’edificio. Dunque: scuola sì, scuola no? Al momento è tutto congelato anche se, com’è chiaro dalle dichiarazioni dei consiglieri riuniti il 15 marzo, nessuno vuole rinunciare ai lavori al plesso in via Carlo Amalfi, come sottolineato anche da Maurizio Gargiulo.

consiglio comunale piano di sorrento

Rimane l’amarezza su una scuola rimasta abbandonata da anni mentre poteva bastare fare dei lavori per adeguarla come Positanonews ha sempre sostenuto

Commenti

Translate »