Quantcast

Piano di Sorrento, il concerto per l’Ucraina dei Solisti di Kiev su Rai Tre segui la diretta

Piano di Sorrento ( Napoli ) . Grande successo lunedì sera nella Basilica di San Michele  per il concerto di solidarietà e vicinanza al popolo ucraino, all’insegna del colore e delle sfumature musicali che solo una grande orchestra, come “I Solisti di Kiev”, possono eseguire, alla pari dei gruppi musicali più apprezzati a livello internazionale. Affiancato all’Orchestra in veste di Solista l’oboista Umberto D’Angelo, tra i più quotati della nostra Regione Campania .
L’evento, in esclusiva per la Provincia di Napoli, è organizzato dalla Città di Piano di Sorrento (nella persona del Sindaco Salvatore Cappiello e  dell’Assessore alla Cultura, Turismo e Spettacolo, Giovanni Iaccarino), in collaborazione con S.C.S. Società Concerti Sorrento e la direzione  artistica del M.stro Paolo Scibilia che ci ha abituato ad eventi eccezionali.

Concerto ucraina

Qui le interviste di Positanonews

I Solisti di Kiev a Piano di Sorrento questa sera grande concerto per la Pace in Ucraina

Dopo le interviste di Positanonews i servizi del giornalista Luigi D’Alise su Rai Tre Campania

Kateryna ed Anatolii sono due musicisti ucraini.

Insieme ad altri 14 connazionali, fanno parte dell’ensemble da camera I Solisti di Kiev, protagonisti di concerti in tutta Europa.

Sono partiti dalla loro patria per una tournée in Italia il 23 febbraio scorso, alla vigilia della guerra. Una tragedia che in queste ore vivono attraverso il racconto dei loro cari, rimasti in quel martoriato Paese.

Ieri l’altro, il concerto nella Basilica di San Michele Arcangelo, a Piano di Sorrento, dedicato all’Ucraina e voluto dall’amministrazione comunale. Sotto lo sguardo di quel santo patrono che è anche il protettore della città di Kiev.

Per unire, con note di pace, solidarietà e speranza.

Il servizio della Tgr Rai Campania andato in onda questa sera su Rai 3, con interviste a Salvatore Cappiello, Kateryna Mysechko e Anatolii Vasylkivsky

qui le interviste di Positanonews

Commenti

Translate »