Quantcast

Orari SITA, si torna ai tempi pre-covid: autobus pieni, ricomincia il caos dei turisti a piedi in costiera amalfitana

Il ritorno alla normalità previsto in maniera graduale da domani, venerdì 1 aprile, piomba come un fulmine a ciel sereno sul trasporto pubblico. Il 31 marzo 2022 è una data da segnare in rosso sul calendario: quel giorno, infatti, finisce lo stato di emergenza in Italia introdotto ormai più di due anni fa a causa del Covid e con esso parte delle restrizioni che sono state introdotte per fermare la pandemia.

Turisti a piedi in costiera amalfitana

La notizia del ritorno alla normalità anche per il trasporto pubblico non piace per nulla a pendolari, studenti e turisti che fanno uso del trasporto su gomma in costiera amalfitana: ecco che si tornano a riempire gli autobus e numerosi turisti ogni giorno restano a piedi. Già in queste settimane la problematica si sta inasprendo sempre più, con pendolari e turisti da Massa Lubrense rimasti a piedi. Intanto, in attesa degli orari ufficiali in vigore dal primo aprile, si presume un ritorno agli orari pre-covid, vale a dire quelli di aprile 2019.

PENISOLA-SORRENTINA-PRIMAVERA-2019

COSTIERA-AMALFITANA-2019 Amalfi-Agerola-PRIMAVERA-2019

COSTIERA-AMALFITANA-2019

Le regole per il trasporto pubblico

Fino ad ora per spostarsi su autobus, metropolitane, tram e tutti gli altri mezzi del trasporto pubblico locale era necessario essere in possesso del Super Green Pass, cosa che non accadrà più dal 1° aprile. A partire dal prossimo mese resterà comunque indispensabile indossare la mascherina FFP2. Chi invece viaggia su aerei, navi, traghetti, treni e bus a lunga percorrenza è necessario il Green Pass base (vale anche il tampone con esito negativo a cui ci si è sottoposti nelle 48 ore precedenti) + mascherina FFP2.

 

Commenti

Translate »