Quantcast

Meta/Piano di Sorrento: giunge al traguardo la decima edizione di Tracce, percorsi di arte, storia, musica, filosofia

Meta/Piano di Sorrento: giunge al traguardo la decima edizione di Tracce, percorsi di arte, storia, musica, filosofia.

Giunge al traguardo della decima edizione la rassegna TRACCE, un ciclo di conferenze che offre percorsi di arte, storia, musica e filosofia completamente gratuiti, che riprenderà presso il centro polifunzionale comunale dal 1 aprile e proseguirà sino al 3 giugno.

L’iniziativa, promossa da un gruppo di studiosi locali con il patrocinio del Comune di Piano di Sorrento, venerdì 1 aprile vedrà l’intervento del prof. Vincenzo Russo, studioso ed ex docente di storia e filosofia del Liceo classico ‘P. Virgilio Marone’, che ci parlerà di Filosofia e poesia in Ossi di seppia.

Il ciclo di eventi continuerà il successivo 8 aprile, con il prof.  Enzo Puglia, ordinario di latino e greco nel Liceo classico di Meta in comando presso l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del CNR e autore di saggi papirologici e filologici, che ci farà conoscere Teofilo e Giambattista Folengo eremiti a Crapolla.

Venerdì 22 aprile il prof. Eduardo Lauritano, già docente di storia e filosofia dell’istituto classico metese, inviterà i partecipanti a riflettere sul tema La speculazione filosofica ha ancora un senso oggi?

Ultimo appuntamento del mese di aprile sarà col prof. Elio Angrilli, già docente di filosofia del Liceo Marone di Meta, che il 29 aprile ci parlerà di Che cos’è la poesia? Qualche minuscola considerazione in materia.

Quattro gli incontri previsti per il mese di maggio. Venerdì 6 maggio il M° Antonio Maione, docente presso il Conservatorio S. Pietro a Maiella di Napoli, proporrà: Dove fioriscono i limoni: grandi musicisti in viaggio nella nostra terra, mentre l’incontro del 13 maggio su Arte e medicina sarà condotto dall’architetto Paola Gargiulo, già docente di Storia dell’arte presso il Liceo scientifico di Sorrento.

Si prosegue 20 maggio, con la studiosa Luigina de Vito che ci parlerà del Diario di un viaggio in Terra Santa (1905), mentre per l’appuntamento del 27 maggio è previsto l’intervento del prof. Maurizio Cambi, docente di storia della filosofia presso l’Università degli Studi di Salerno su Erasmo da Rotterdam e il sogno di un’umanità migliore.

L’ultimo appuntamento, il 3 giugno, con il dott. Domenico Cacace, studioso e appassionato di temi scientifici, sul tema Non ci sono più le vecchie latterie – riflessioni sulla rivoluzione digitale.

L’ingresso è libero e gratuito. L’accesso è sottoposto alle limitazioni delle normative anti covid-19. La cittadinanza è invitata.

 

Commenti

Translate »