Quantcast

Maxi incendio tra Eboli e Battipaglia: rischio nube tossica

Più informazioni su

Maxi incendio tra Eboli e Battipaglia: rischio nube tossica. Nel corso della serata di ieri, venerdì 18 marzo 2022, è scoppiato un max incendio nel Salernitano, nella zona industriale di Eboli, al confine con Battipaglia. I sindaci delle rispettive città hanno prontamente avvertito i cittadini del rischio di una conseguente nube tossica.

L’edificio coinvolto è un capannone industriale specializzato nel trattamento di pesche e nettarine. Ad aggravare la situazione è statoil materiale plastico coinvolto nell’incendio che ha causato l’elevarsi di una maxi nube tossica. All’interno del capannone e nel piazzale antistante questo, infatti, erano stoccati diverse centinaia di contenitori di plastica.

Prontamente le autorità di Eboli e Battipaglia, tramite i loro profili social, hanno avvertito la popolazione della situazione critica invitando a prendere le necessarie precauzioni.

Il sindaco di Eboli, Mario Conte, invita la popolazione “a tenere finestre ed infissi chiusi, a causa dell’emissione di fumi provenienti dall’incendio e utilizzare la massima prudenza.”; mentre Cecilia Francese, sindaco di Battipaglia scrive: “A causa di un incendio sviluppatosi nella zona PIP di Eboli, a confine con la zona industriale di Battipaglia, in via precauzionale invito i cittadini a tenere finestre e infissi chiusi a causa dei fumi provenienti dal rogo. Massima attenzione“.

Sul posto sono immediatamente giunti le squadre dei vigili del fuoco. Secondo le prime ricostruzione fortunatamente non vi è nessun ferito.

Più informazioni su

Commenti

Translate »