Quantcast

Massa Lubrense: grave incidente per il tecnico Gori, rischio amputazione

Massa Lubrense: grave incidente per il tecnico Gori, rischio amputazione. Ne parla Massimiliano D’Esposito in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Grave incidente sul lavoro nel cantiere attivo in via Partenope, la strada che collega il centro cittadino di Massa Lubrense al confine con il territorio comunale di Sorrento, dove un tecnico della Gori è stato investito da un escavatore ed ora rischia di perdere un piede. È successo l’altro pomeriggio, poco prima che gli operai chiudessero lo scavo per ripristinare la viabilità. Secondo la versione ufficiale riportata dal Comune, il conducente di uno scooter avrebbe forzato la recinzione del cantiere e l’addetto alla guida del macchinario, per evitare di colpirlo, avrebbe ferito il dipendente dell’azienda idrica.

RISCHIO AMPUTAZIONE L’uomo, immediatamente soccorso, è stato trasportato al Santa Maria della Misericordia di Sorrento e poi trasferito all’Ospedale del Mare di Napoli. Non è in pericolo di vita ma rischia di perdere l’arto. Sulla vicenda indagano gli agenti del commissariato di Sorrento coordinati dal vice questore Nicola Donadio. Subito dopo l’incidente i poliziotti hanno effettuato un sopralluogo sul cantiere, ascoltato i testimoni ed eseguito i rilievi. Su disposizione del pm di turno presso la Procura di Torre Annunziata hanno sottoposto a sequestro l’escavatore che ha investito il tecnico Gori. In queste ore saranno ascoltate altre persone, per ricostruire la dinamica dell’accaduto e le responsabilità o le omissioni relative all’interdizione al cantiere. Ieri i lavori sono stati sospesi e la strada è rimasta regolarmente aperta al transito. Intanto l’amministrazione comunale di Massa Lubrense ha diffuso una nota con la quale formula «al dipendente della Gori vittima dell’incidente e alla sua famiglia in apprensione tutta la solidarietà e la vicinanza».

Commenti

Translate »