Quantcast

Marianna Podgurskaya, blogger ucraina, il cui volto insanguinato è diventato il simbolo dei bombardamenti ha partorito foto

Più informazioni su

    Marianna Podgurskaya, blogger ucraina, il cui volto insanguinato è diventato il simbolo dei bombardamenti ha partorito  . La vita oltre la guerra. Ieri sera alle 22 Marianna Podgurskaya, blogger ucraina, il cui volto insanguinato è diventato il simbolo dei bombardamenti russi sull’ospedale di Mariupol, ha partorito una bambina. Ad annunciarlo è stata la giornalista ucraina Olga Tokariuk, che ha contattato una persona della famiglia di Marianna. «Stanno bene ma a Mariupol è molto freddo e i bombardamenti non si fermano».

    Marianna Podgurskaya, oltre ad essersi trovata sotto un bombardamento mentre era ricoverata in ospedale, nel reparto di maternità, aspettando di dare alla luce la sua bambina, si è trovata, suo malgrado, ad essere messa al centro della propaganda russa, che l’ha accusata di essere la protagonista di una fake news. Ovvero di essere stata pagata per fingersi una vittima e farsi scattare quello scatto con il volto insanguinato. Secondo la Russia, quello sul volto di Marianna non sarebbe stato sangue ma trucco. Una serie di accuse che sono state riprese anche da diversi account delle ambasciate russe, nel Regno Unito e anche in Italia, che in alcuni casi Twitter ha oscurato ma non dappertutto.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »