Quantcast

L’Uovo gigante di Gay-Odin dedicato a Procida Capitale Italiana della Cultura foto

Procida ( Napoli ) Campania Esposto nell’antica fabbrica di cioccolato Gay-Odin il monumentale uovo di 300 chili di puro cioccolato per celebrare Procida Capitale Italiana della Cultura 2022

Una legenda narra che un tempo la Fata della Natura scese dalla sua casa azzurra e camminò sul mare fino ad addormentarsi sulle onde, un’aquila fece il nido sul suo ginocchio, deponendo sei uova d’oro che quando si schiusero il guscio delle uova si ingrandì e formò la volta del cielo e la superficie curva della Terra, mentre i tuorli rossi formarono gli astri: il Sole, la Luna, le Stelle; i piccoli frammenti dell’uovo di ferro diventarono nuvole e corsero veloci sul mare, così sorse il nostro mondo, mentre la Fata risplendeva nell’immensità del creato. L’uovo ha sempre avuto un grande valore simbolico: simbolo della vita e della rinascita. La consuetudine di regalare uova a Pasqua risale al medioevo, quelle di cioccolato sono da ricondurre al re Sole, Luigi XIV, che per primo fece realizzare un uovo di crema di cacao al suo chocolatier di corte. La più antica fabbrica di cioccolato di Napoli è Gay-Odin in via Vetriera ( una traversa di Via dei Mille) con punti vendita oltre che a Napoli a Milano e Roma che quest’anno dedica all’isola di Procida il tradizionale uovo di Pasqua gigante. Un omaggio alla Capitale Italiana della Cultura 2022, «ad un’isola unica e bellissima, per storia, paesaggio e cultura, da sempre fonte di ispirazione per scrittori, artisti e registi di fama mondiale», afferma Marisa del Vecchio, Amministratore Delegato Gay-Odin, che conclude: «non potevamo non dedicare a Procida il nostro uovo gigante, un appuntamento tanto atteso e a cui siamo particolarmente affezionati».
L’Uovo gigante Procida 2022 riproduce sulla superficie la pittoresca veduta del borgo della Corricella, icona dell’isola nel mondo. I maestri artigiani della Fabbrica di via Vetriera hanno dipinto in punta di pennello e a piccoli colpi di sac-à-poche l’antico borgo marinaro di Procida con le sue case a grappolo vibranti di colore e il porticciolo seicentesco, le barche ormeggiate e le reti da pesca lasciate asciugare sul molo con in lontananza l’isolotto di Vivara. Il risultato è una gouache golosa tutta da mordere che culmina con la scritta Gay-Odin racchiusa tra i tipici limoni procidani.
Come ogni anno, l’opera sarà esposta negli spazi della Fabbrica di via Vetriera a Napoli nei giorni che precedono la Pasqua (con accesso libero) e che contemporaneamente segnano l’avvio delle celebrazioni di Procida 2022. L’uovo di cioccolato gigante è uno dei prodotti simbolo più attesi della Pasqua di Gay-Odin: è un’opera d’arte alta due metri per oltre 300 kg di peso e viene realizzata a mano dagli artigiani della storica Fabbrica con le migliori materie prime, cacao criollo e bacche di provenienza centro-americana. Ogni anno l’uovo viene dedicato ad un personaggio, ad un luogo o ad un evento particolarmente significativo: nel 2021 fu dedicato a Dante Alighieri, nel 2020, in piena pandemia, il tema scelto fu “L’Albero della Vita”, realizzato con pregiato Cioccolato Foresta come simbolo di vita e rinascita. Negli anni hanno trovato spazio sull’uovo gigante di Gay-Odin anche tanti personaggi illustri ed eventi: da “I musei della rinascita di Napoli” il MANN diretto da Giulierini e Capodimonte gestito da Bellenger, al Trofeo dell’America’s Cup, dal bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi alla celebrazione del regista e premio Oscar Paolo Sorrentino. Ricordiamoci per tempo dei regali da fare ai nostri amici e parenti perché : “An egg is always a good idea !”.

Harry di Prisco

Commenti

Translate »