Quantcast

Furore, operazione verità

Più informazioni su

Furore, Costiera amalfitana . Così come abbiamo ripreso il post di Antonella Marchese, capogruppo di minoranza, riprendiamo i post della maggioranza

Questo di Pietro Cavaliere

OPERAZIONE VERITA’
In merito al post apparso sulla pagina Facebook del capogruppo di Minoranza nella trascorsa notte, voglio evidenziare che il sottoscritto è felicemente e convintamente componente della maggioranza politica di questo Comune del quale condivide in pieno il programma e le azioni. Alcuna interlocuzione ho avuto con la capogruppo di Minoranza in merito alla riapertura della strada in località “Bottara” in seguito all’evento franoso che ha interessato la suddetta strada.
Sono a conoscenza diretta che la riunione che si è svolta ieri alla Provincia di Salerno e che appare nelle foto del post della consigliera Antonella Marchese non riguardava in alcun modo la riapertura della strada in località “Bottara” ma invece la strada del Calore Valle del Sele.
Sono a conoscenza, altresì, che il Consiglio Provinciale ha discusso unicamente il riconoscimento del debito fuori bilancio, in relazione all’intervento eseguito dalla Provincia di Salerno a fine Novembre 2021 in località Taglio, nei pressi del cimitero comunale di Furore .
Sono in stretta collaborazione con la mia maggioranza ed intensamente lavoriamo per raggiungere in fretta il tanto sospirato risultato.

Questo dell’amministrazione Milo

Le informazioni comparse su Facebook nella notte fra il 18 e 19 Marzo, con le quali si informa di un fantomatico interessamento da parte del gruppo di minoranza in merito all’inizio dei lavori per la riapertura della strada SR ex SS 366 Agerolina in località Bottara, chiusa al traffico veicolare e pedonale a causa di una frana, risultano essere per conoscenza diretta assolutamente prive di ogni fondamento.
Le foto della tanto sbandierata riunione che, per conoscenza diretta, riguardava unicamente la strada della Valle del Calore nella Valle del Sele. Ad un’eventuale riunione sarebbe stato logicamente invitato unicamente il Sindaco in carica.
Corrisponde, altresì, a notizia priva di fondamento che il Consiglio Provinciale abbia, nella giornata di ieri, deciso il finanziamento dei lavori per la riapertura del tratto di strada franato in località Bottara. Come si può facilmente evincere dall’ordine del giorno del Consiglio Provinciale che si allega, è stato discusso unicamente il riconoscimento del debito fuori bilancio, in relazione all’intervento eseguito dalla Provincia di Salerno a fine Novembre 2021 in località Taglio, nei pressi del cimitero comunale di Furore e non certamente quello che riguarda la frana in località Bottara.
Allo stato la situazione, invece, vede frequenti interlocuzioni con i privati destinatari delle ordinanze comunali, per il pronto e rapido ristabilimento della transitabilità della strada interessata alla frana nella piena sicurezza per la pubblica e privata incolumità.
Un’ultima considerazione: questo modo di fare politica così scorretto e basato sul “nulla”non giova sicuramente alla realizzazione della tanto desiderata riapertura della strada, anzi!
A questi post corrisponde spesso e volentieri l’ingenerare nella mente delle persone che tanto stanno subendo il disagio e alle quali siamo non solo vicini, ma anche compartecipi, false speranze e anche reazioni violente. Non più tardi dei giorni scorsi, proprio sotto post similari a questi, il Sindaco, la sua famiglia e tutta l’amministrazione comunale ha subito notevoli minacce di danni all’integrità fisica. Logicamente, queste minacce sono già state sottoposte all’attenzione delle Autorità competenti.
L’Amministrazione comunale di Furore è la prima danneggiata dall’evento franoso ed è l’unica ad essersi occupata fin dal primo momento di risolvere il problema. Nulla hanno fatto i consiglieri di opposizione e ne è testimonianza diretta proprio l’ultimo post pubblicato nella nottata di ieri.
Marlon Losurdo e altri 22
Condivisioni: 13
Mi piace
Condividi

Più informazioni su

Commenti

Translate »