Quantcast

Fedez e la lotta contro il tumore, oggi è stato dimesso: “Sto bene”

Dopo alcune settimane di tensione per lui, la sua famiglia e tutti i seguaci Ferragnez, Fedez è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele di Milano, dov’era stato operato per una rara forma di tumore al pancreas. A pochi giorni dalla diagnosi, il cantante si è recato al presidio ospedaliero per sottoposto all’intervento con il quale gli è stata asportata la massa. Oggi, invece, si intravede uno spiraglio di luce per lui, Chiara Ferragni, Leone e la piccola Vittoria.

L’accoglienza all’uscita del San Raffaele

“Sto bene” ha detto Fedez, aggiungendo: “Bello uscire dall’ospedale”, incamminandosi verso l’uscita mentre teneva per mano Chiara. I due si sono diretti in auto, tra l’affetto di numerosi fan. Fedez era ricoverato dal 22 marzo, ora gli attende un percorso di riabilitazione dal duro intervento, proto ad affrontare con la sua famiglia.

La videochiamata con Leone e vittoria

Nelle scorse ore – scrive il Corriere -, il cantante aveva pubblicato la breve clip di una videochiamata con il primogenito Leone e aveva scritto che “Tornare a casa per me sarà tornare a vivere”. E nei giorni scorsi l’artista era riuscito a vedere in video pure la figlia Vittoria, che lo scorso 23 marzo – quando lui era già ricoverato – ha compiuto un anno.

L’intervento

Nel corso dell’operazione al pancreas, aveva spiegato il cantante con un post su Instagram, gli è stata asportata una parte dell’organo. Il rapper aveva anche pubblicato una foto dove mostra la cicatrice post-intervento (durato sei ore) all’addome e un’altra che spiega, nei dettagli, l’operazione.

 

Commenti

Translate »