Quantcast

Covid-19, in Campania superati i 10.000 morti registrati da inizio pandemia ad oggi

Covid-19, oggi la Campania supera i 10.000 morti ufficiali registrati dall’inizio della pandemia. Infatti, con i 9 decessi comunicati nel bollettino odierno, sale a 10.008 il totale delle persone decedute da marzo 2020 ad oggi. In pratica 176 morti ogni 100.000 abitanti. Nonostante si tratti di un numero comunque importante perché anche una sola persona deceduta sta a dimostrare che il virus non è stato sconfitto, si tratta in realtà di una media inferiore a quella nazionale che è stata di 268 morti ogni centomila abitanti.
Al primo posto la Val d’Aosta con 423, seguita poi dal Friuli con 409, la Lombardia con 393, l’Emilia-Romagna con 365, la Liguria con 343, il Piemonte con 308, il Veneto con 290, il Trentino Alto Adige con 276, la Toscana con 257, le Marche con 245, l’Abruzzo con 238, l’Umbria e la Sicilia con 206, la Puglia con 201, il Molise con 198, il Lazio con 187, la Campania con 176, la Basilicata con 149, la Sardegna con 137 e la Calabria con 120.
La Campania tra le regioni densamente popolata è di gran lunga quella che ha avuto meno decessi e nelle prime ondate della pandemia aveva un numero di decessi tra i più bassi d’Europa. Dopo di lei solo Basilicata, Sardegna e Calabria caratterizzate da pochi centri urbani a bassa urbanizzazione e vaste zone rurali.

Commenti

Translate »