Quantcast

Con una doppia consultazione, il Movimento 5 Stelle conferma lo Statuto.

Quasi 39mila iscritti , con oltre 90% di sì hanno approvato nuovamente lo Statuto nella versione dell’agosto 2021 per rieleggere Giuseppe Conte alla guida del Movimento.

Nella giornata di ieri (11 Marzo 2022) , gli iscritti del Movimento 5 Stelle, hanno nuovamente approvato lo statuto nella versione approvata il 2/3 agosto 2021, aggiornato con le modifiche richieste dalla Commissione di Garanzia degli Statuti”. Una consultazione necessaria dopo la decisione del Tribunale di Napoli di sospendere Statuto e vertici pentastellati.

Dopo che in una prima votazione giovedì avevano votato 34.040 iscritti e non  era stato raggiunto il quorum, la consultazione di ieri ha visto la partecipazione di 38.735 persone (su 125mila e 200 aventi diritto ) con una nettissima maggioranza di Sì (35.176, pari al 90.81 %) mentre i no sono stati 3.559 (9,19 %).

L’assemblea telematica degli iscritti del Movimento 5 Stelle si è tenuta sulla piattaforma SkyVote. Il primo punto all’ordine del giorno recita ripetizione della deliberazione assembleare adottata in date 2/3 agosto 2021 avente ad oggetto “la proposta di modifica dello Statuto e contestuale revoca della deliberazione assembleare del 17 febbraio 2021”, ai fini della sua conferma/convalida.  Alla votazione sono di nuovo ammessi soltanto gli iscritti da più di sei mesi, “sfidando” l’ordinanza che aveva considerato illegittima questa limitazione perché disposta “in assenza di un regolamento adottato dal Comitato di garanzia, su proposta del Comitato direttivo”, come richiedeva il vecchio statuto. – 12 marzo 2022 – salvatorecaccaviello

Commenti

Translate »