Quantcast

Atrani, l’ingegnere Valeria Gambardella riceve il Premio Minerva Anna Maria Mammoliti

Alle 19.30 di oggi, dopo il fermo di due anni a causa dell’emergenza sanitaria, torna la XXXI Edizione del Premio Minerva Anna Maria Mammoliti, che si svolgerà come da tradizione nella splendida cornice della Sala della Protomoteca in Campidoglio con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero degli Affari Esterni e della Cooperazione Internazionale, della Regione Lazio e della Presidenza dell’Assemblea Capitolina.
Tra i dieci nomi delle premiate che quest’anno riceveranno il prestigioso riconoscimento, una preziosa spilla raffigurante la Dea Minerva disegnata dal Maestro Renato Guttuso nel 1983, anche l’ingegnere Valeria Gambardella di Atrani per la sezione Women For STEM.
Oltre a Valeria Gambardella saranno premiate per la sezione “Donne nel Mondo”: All’Impegno Politico Ursula Von Der Leyen, Presidente della
Commissione Europea; Ai Diritti Umani e Civili Suraya Pakzad, Attivista afghana e fondatrice di Voice of Woman Organization.
Tra le premiate italiane ci sono alla Sanità Daniela Donetti, Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Viterbo; All’Impegno Sociale Teresa Manente, Avvocata penalista, esperta nella difesa dei diritti delle donne vittime di violenza di genere e dei minori vittime di violenza, nel 2001; Alle Arti Paola Cortellesi, attrice, autrice, sceneggiatrice e cantante.
Per l’impegno allo Sviluppo del Territorio Giuseppina Giovannoli, Sindaca di Sermoneta, celebre borgo medievale in provincia di Latina; Alla Cultura, Silvia Calandrelli, Direttrice di Rai Cultura e Rai Educational; Alla Dirigenza Linda Laura Sabbadini; Al Gornalismo Antonella Delprino, volto noto di Raiuno da vent’anni, autrice e inviata di cronaca, esteri e grandi eventi de “La vita in diretta”.

Commenti

Translate »