Quantcast

Asl Napoli 3 Sud: attivato l’ambulatorio di proctologia

Asl Napoli 3 Sud: attivato l’ambulatorio di proctologia. Con l’apertura dell’ambulatorio di proctologia e disturbi della defecazione presso l’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia – Asl Napoli 3 Sud – si intende affiancare questa innovativa possibilità di trattamento dei disturbi della funzione intestinale alla comune pratica ambulatoriale proctologica. Tutti i pazienti del territorio regionale potranno, in questo modo, avere la possibilità di accedere a trattamenti che altrimenti sarebbero preclusi per le persone sottoposte ad interventi chirurgici per patologia colo-rettale presso altre sedi.

Unitamente all’attività ambulatoriale post-chirurgica tradizionale, è stato attivato un servizio ambulatoriale di continuità assistenziale interna dedicato ai disturbi della funzione intestinale (quali incontinenza fecale, defecazione frazionata, urgenza defecatoria, etc.) dei pazienti sottoposti ad interventi chirurgici colo-proctologici, aumentando così l’offerta assistenziale specialistica.

L’ambulatorio di proctologia afferisce alla Chirurgia diretta dal professor Francesco Bianco. I percorsi terapeutici, non sempre e solo chirurgici ma anche riabilitativi, vengono definiti da un team specialistico multidisciplinare coordinato dallo specialista chirurgo (dottor Sebastiano Grassia per la proctologia e disturbi della defecazione, dottoressa Simona Gili per stomaterapia) che viene affiancato dalla presenza di un’infermiera stomaterapista (Annarita Coppola) ed un team di technical specialists.

Parallelamente presso il medesimo ambulatorio verrà assicurata l’attività di stomaterapia volta all’assistenza del paziente stomizzato. La cura rappresenta una fase importantissima dell’assistenza sanitaria in qualsiasi reparto presso il quale vengano eseguite procedure chirurgiche intestinale sia elettive, sia d’urgenza.

In particolare, attraverso il processo riabilitativo chiamato “stomacare”, i pazienti vengono assistiti, seduta dopo seduta, nella riabilitazione e nella gestione della stomia, fornendo loro indicazioni igieniche per la migliore conservazione dello stoma, la prevenzione delle complicanze e tutte le informazioni necessarie per ottenere i presidi e le agevolazioni previste dalla legge.

Il percorso assistenziale coinvolge in primo luogo il paziente stomizzato, con l’obiettivo di renderlo autonomo nelle cure quotidiane, ed in secondo luogo sensibilizza e rende parte consapevole del processo stesso i familiari e caregivers che rappresenteranno un supporto fondamentale nei momenti difficili.

L’unità operativa di chirurgia del San Leonardo è sede del Gruppo oncologico multidisciplinare (Gom) quale interfaccia responsabile della presa in carico del paziente nell’ambito del Percorso diagnostico terapeutico assistenziale (Pdta) dei tumori del colon e del retto istituito dall’Asl Napoli 3 Sud. Dal 2019 sono state trattati centinaia di pazienti affetti da neoplasie colo-rettali provenienti da tutto il territorio regionale ed anche extra-regionale facendo in modo che tale realtà venisse conosciuta a livello nazionale.

Tutti i pazienti operati sono stati seguiti, nella fase successiva alla degenza, presso l’ambulatorio divisionale. In particolare l’equipe sta approfondendo l’effetto dell’irrigazione transanale (Tai) nel trattamento dei sintomi della sindrome da resezione anteriore bassa (Lars) nei pazienti sottoposti a resezione anteriore del retto e ricostruzione mediante pull-through colico e/o mediante ulteriore anastomosi colo-anale riportando dati significativi sull’efficacia di questo tipo di trattamento. Questi disturbi coinvolgono circa l’80-90% dei pazienti sottoposti ad interventi resettivi del retto.

Commenti

Translate »