Quantcast

Agerola, ambulanza senza medico, situazione simile a Positano senza Guardia Medica. Il PNRR una possibile soluzione?

Agerola, ambulanza senza medico. Grave anche per la chiusura della strada a Furore per la Costiera amalfitana . C’è molta confusione nella Svizzera della Campania che si affaccia sulla Costa d’ Amalfi. L’Asl Napoli 3 ha dato a una associazione di Avellino l’ambulanza, cosa strana visto che la Misericordia qui è sempre molto presente e attiva . Il problema è che senza medico molti interventi non si possono fare con tutte le conseguenze del caso, visto che bisogna arrivare a Castellammare di Stabia per arrivare in ospedale.

Due elementi ci provocano apprensione e anche confusione, da un lato la guardia medica che sembra fare le valigie per lasciare il nostro paese privo di un presidio fondamentale per la tutela della salute e dall’altro la mancanza di un medico dell’emergenza 118 durante la notte, scrive la Voce di Agerola

Situazione complicata anche a Positano, dove la postazione del 118 , con i volontari della Croce Rossa, non può supplire alla mancanza della Guardia Medica. Che è fondamentale ed è grave che non ci sia in un paese così importante. Fra poco comincia la stagione turistica e non sappiamo se l’ASL di Salerno si sia mossa in qualche mod

Ad Agerola come a Positano le ALS non tengono conto che anche qui i cittadini vantano, come in tutto il resto del paese, il diritto alla tutela della salute, considerata la distanza dai centri ospedalieri e dai presidi di riferimento e questo a ridosso degli investimenti del Piano di Resilienza Nazionale che ha tra le sue finalità proprio il contrasto alla povertà sanitaria.

Ad Agerola si stanno muovendo, a Positano la stagione turistica è alle porte, vogliamo attivare la guardia medica da subito, giorno e notte, almeno dal primo aprile e l’idroambulanza dal primo giugno e una postazione medica in spiaggia ? Cose che chiediamo sempre durante l’estate a cose fatte , non si può pensarci ora?

Commenti

Translate »