Quantcast

Sorrento, politici coinvolti in presunte opere illecite. Il Sindaco :”indaghiamo ma niente caccia alle streghe”.

Sorrento  ( Napoli ) – Una vera e propria indagine quella che si appresta ad avviare il Sindaco, Avv.Massimo Coppola a seguito di un esposto giunto in Comune ed indirizzato anche all’Autorità Giudiziaria. La vicenda è stata anticipata da Positanonews e riportata di recente anche dal quotidiano Metropolis in un articolo a firma di Salvatore Dare, dove si evidenziano le dichiarazioni del Primo Cittadino che conferma di aver ricevuto  una copia dell’esposto.

il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola

A seguito del quale sono stati approntati i relativi accertamenti  di competenza del Comune. La segnalazione – prosegue l’articolo di Dare –  riaccende i riflettori sul Comune di Sorrento e , stando a quanto si apprende, si parla di presunte anomalie sui controlli di antiabusivismo edilizio nei confronti di alcuni politici locali. Addirittura si farebbe riferimento a possibili “soffiate” prima dei sopralluoghi. L’esposto – secondo quanto riportato nell’articolo di Dare –  menziona le autorità preposte ai controlli ,circa il cui operato spetta all’A.G. verificare e fare chiarezza.  Una situazione abbastanza critica ma immediatamente presa di petto dal Sindaco Coppola che ha preannunciato l’intenzione  di avviare una vera e propria indagine interna  avvalendosi  della preziosa collaborazione  della Segretaria Generale, Dott.sa Candida Morgera , tra l’altro Responsabile Anticorruzione dell’Ente di Piazza Sant’Antonino. Con la quale  si è già deciso di attivare  delle procedure  per verificare  la correttezza  dell’operato dei dirigenti e dei funzionari del Comune . Nel frattempo – evidenzia Dare – da rilevare un’articolata  e pesante denuncia nella quale  si fa esplicito riferimento a ulteriori  presunti abusi edilizi  di politici locali e parenti. Una lettera anonima  lasciata nella cassetta della posta  di un cittadino che da anni  denuncia  un tecnico comunale  di forti irregolarità  nel suo lavoro e nella gestione  delle pratiche edilizie  con giro di soldi e favori. Lettera che è stata inviata all’ Autorità Giudiziaria e al Comune. In merito ai presunti abusi edilizi denunciati, Dare ha raccolto la dichiarazione del Sindaco Coppola:”sembra che la classe politica sia composta da abusivisti incalliti e non è certamente cosi. Non dobbiamo fare la caccia alle streghe, dove e se vi fossero dei motivi di incompatibilità con la funzione pubblica ricoperta, ovviamente si interverrebbe. Non ho dubbi sulla buona fede  di ciascuno – ha sottolineato Coppola – sicuramente assumeremo  dei provvedimenti  qualora  vi fossero concretamente delle circostanze . Come amministrazione ci siamo fatti portavoce  di trasparenza  e terzietà e si va avanti per questa strada  con decisione  per il bene  della comunità nonostante i problemi, tra i quali di organico. Siamo pochi che lavorano in Comune  e si stanno facendo miracoli”. – 22 febbraio 2022

 

Commenti

Translate »