Quantcast

Positano, si lavora per l’elisoccorso: e se si sfruttasse il molo?

Più informazioni su

A Positano si lavora per la salute di residenti e turisti. E’ quanto trapela dall’amministrazione comunale che pare stia tastando il terreno per mettere su un progetto di pista di elisoccorso. Ancora nulla di certo, si parla di mere ipotesi, ma senz’ombra di dubbio sarebbe un intervento prezioso per garantire sicurezza in estate.

Estati di malori a Positano

Proprio durante la stagione di fuoco a Positano si registrano numerosi malori e interventi del personale sanitario in spiaggia probabilmente dovuti a colpi di Sole o infortuni a mare. Fatto sta che ogni anno si raggiunge un livello infinitesimale di incidenti, decessi e ritardi di ambulanze. I ritardi sono chiaramente dovuti alle difficoltà logistiche di un territorio come Positano, che seppur splendido in questi casi risulta poco funzionale, anche per la distanza da nosocomi ben attrezzati come a Napoli o Salerno.

Contatti con l’Enac

Ed è così che l’amministrazione ha avviato i contatti con l’Enac – l’ente nazionale per l’aviazione civile – per effettuare un tentativo in merito. Totale riservatezza da parte dell’amministrazione Guida e dal generale Russo, che preferisce non esprimersi se non dopo aver impugnato la certezza dei risultati.

Ipotesi idroambulanza

L’ipotesi avallata da Positanonews è quella dell’idroambulanza, che porterebbe senza dubbio una notevole diminuzione della pressione sul sistema sanitario delle ambulanze, che durante il periodo estivo va in tilt in costiera amalfitana. Senza dubbio un sistema del genere garantirebbe di raggiungere in breve tempo l’ospedale di Sorrento, e oltretutto permetterebbe di far uso di quel tanto agognato molo, che risulta essere off limits ormai da mesi per i mancati interventi della Regione.

Più informazioni su

Commenti

Translate »