Quantcast

Positano, rifiuti al Carcarone: progetto da 400mila euro al MiTE

Più informazioni su

In seguito ad una riunione di alcuni giorni fa, la Giunta del comune di Positano ha emanato la delibera n. 24 del 10 febbraio 2022. Con tale atto, la Giunta guidata dal sindaco Giuseppe Guida ha dunque deciso di approvare il progetto preliminare – in relazione all’avviso del Ministero della Transizione Ecologica – per la delocalizzazione del centro di raccolta comunale sull’area di Carcarone redatto dal Settore Tecnico Comunale nel mese di febbraio 2022.

Ministero della Transizione Ecologica: il progetto

Il MiTE (Ministero della Transizione Ecologica) ha inoltre intavolato il progetto di “Miglioramento e meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani”, con l’Avviso M2C.1.1 I 1.1 Linea d’Intervento A. Il progetto finanzia la realizzazione e miglioramento dei Centri di Raccolta Comunali dei Rifiuti differenziati come previsti dal DM 08.04.2008 e l’amministrazione di Positano ha intenzione di candidare il proprio progetto.

400mila euro per il nuovo lavoro al Carcarone

Le spese totali per il progetto ammontano, nel dettaglio, a 406.676,23 euro, di cui 314.349,30 per lavori e forniture ed euro 92.326,93 per somme a disposizione dell’Amministrazione. Il progetto che l’amministrazione Guida ha pensato per la zona del Carcarone, in relazione all’avviso del MiTE, prevede una zona di conferimento e deposito dei rifiuti non pericolosi, attrezzata con cassoni scarrabili e presse a tenuta stagna con il posizionamento minimo di: 5 presse scarrabili a tenuta stagna per il deposito di carta e cartone, vetro, multi materiale, umido, e secco indifferenziato proveniente dal riassetto; 1 Autocompattatore e/o cassone a tenuta per il deposito del secco indifferenziato; 1 cassone scarrabile per gli ingombranti. Non si prevede il deposito di rifiuti liquidi, di RAIE e di altri rifiuti pericolosi.

Progetti alla “Cascata”, rifiuti al “Carcarone”

Nel lontano 2017, con deliberazione di G.C. n. 79, il Comune di Positano aveva istituito presso l’area comunale denominata “Cascata” ubicata sulla SS 163 Amalfitata (traversa interna Via G. Marconi ) il “Centro di Raccolta Comunale per rifiuti raccolti in maniera differenziata”. L’area della cascata, tuttavia, è da sempre stata pensata per la realizzazione di progetto per la pubblica collettività ed in particolare come area attrezzata a villa e giardini comunali e che Questa Amministrazione ha intenzione di riportarla a questa utilizzazione attraverso la delocalizzazione del Centro di Raccolta comunale in area diversa.

Positano, la magia dell'Oasi Cascata nel cuore della città
Località Cascata

Più informazioni su

Commenti

Translate »