Quantcast

Positano/Praiano: le attività degli studenti del Porzio in occasione della Giornata della Memoria

Positano/Praiano: le attività degli studenti del Porzio in occasione della Giornata della Memoria. Quest’anno la commemorazione del Giorno della Memoria alla scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Lucantonio Porzio” di Positano e Praiano, in Costiera Amalfitana, conclude il percorso sull’amicizia sviluppato nel corso della prima Unità di Apprendimento in tutte le classi. Amicizia quale valore che unisce al di là del contatto fisico, quale accettazione che allarga il senso di famiglia.

SCUOLA PRIMARIA

Classi quinte di Positano

Le classi quinte di Positano si sono cimentati nel Caviardage, metodo di scrittura creativa poetica che permette di portare alla luce emozioni profonde. Le poesie sono state estratte dalle pagine del libro letto in classe “L’amico ritrovato” di F. Uhlman, dopo aver approfondito la tematica in modo multidisciplinare.

Con la tecnica degli origami hanno piegato la stella di David a partire da un rettangolo per realizzare un triangolo equilatero, rafforzando i concetti già noti di punti notevoli di un triangolo. In seguito gli alunni hanno piegato anche dodici triangoli equilateri con i quali comporre la stella ed individuare altri diversi altri poligoni con un importante sforzo di immaginazione, fondamentale per ricavare scomposizioni da figure complesse. Infine hanno disegnato il poligono stellato con gli strumenti da disegno tecnico, giungendo a scoperte e riflessioni per nulla scontate, argomentate di volta in volta.

Classe quinta di Praiano

Anche gli alunni della classe V di Praiano si sono avvicinati per la prima volta alla tecnica del “Caviardage“. Su suggerimento dell’insegnante, hanno provato a “trovare la poesia nascosta” utilizzando pagine del libro “L’amico ritrovato” proposto come lettura molto stimolante. Dopo aver visionato alla LIM esempi e seguendo le indicazioni, sono stati capaci di ricavare testi e lavori davvero significativi, dai quali trapelano le emozioni e sensazioni suscitate dall’ascolto del brano colonna sonora del film ” La vita è bella”.

Classi quarte di Positano

Gli alunni delle classi quarte hanno riflettuto su “Il giardino dei giusti”: ogni alunno ha svolto una ricerca sul nome di un “giusto”, cioè una persona che aveva salvato ebrei dalla persecuzione nazista rischiando la propria vita. Poi ha disegnato, ritagliato e colorato un piccolo albero su un cartoncino ed ha scritto il nome del “giusto”. Infine ogni alberello è stato incollato su di una base di cartone rivestita di verde.

Classe quarta di Praiano

Gli alunni della classe quarta di Praiano hanno lavorato intorno al diario di Anna Frank e realizzato la stella di David in pixel, seguendo un codice.

Classe III A primaria di Positano

Anche gli alunni di classe terza B hanno svolto attività multidisciplinare per l’occasione. In matematica hanno utilizzato alcuni poligoni per comporre la stella di David. Il puzzle ha permesso di riflettere su composizione e scomposizione dei poligoni, su frazionamenti ed equiestensioni. Ed hanno riflettuto anche durante l’attività musicale.

In italiano, invece, hanno realizzato un cartellone ispirato alla poesia di F. Pavel e ad una citazione di Liliana Segre.

Classe III B primaria di Positano

La “Farfalla” di Pavel Friedman si presta a comprendere quella libertà negata. Le farfalla volavano lontano dal ghetto, come i ricordi e le speranze dei deportati…

Classi seconde primaria di Positano

In occasione della Giornata della Memoria gli alunni della II A e della IIB della primaria di Positano, dopo aver ascoltato la lettura del racconto “Vietato agli elefanti” di Mantchev e visionato un filmato, hanno partecipato ad una discussione sul tema della discriminazione riflettendo sui sentimenti che questa determina. I bambini hanno: illustrato in sequenze il racconto, descrivendole con brevi didascalie, ricostruito tramite domande-guida i momenti più significativi della storia ed espresso dei pensieri che riguardano i sentimenti di lealtà e amicizia, tematica che contrasta l’esclusione.

Per commemorare la Giornata della Memoria hanno anche illustrato un fiore inserendovi i valori della vita per superare le disuguaglianze tra gli uomini e per non dimenticare ciò che è successo in passato.

Classe seconda primaria di Praiano

I bambini della 2A di Praiano in occasione della Giornata della Memoria del 27 Gennaio 2022, si sono soffermati a livello interdisciplinare sull’ascolto e sull’approfondimento guidato della storia: Ogni merlo è un merlo. Un racconto di Grazia Mauri che attraverso disegni suggestivi e la storia di un merlo hanno fatto riflettere i bambini su un argomento così delicato: “LE DIFFERENZE LE HANNO INVENTATE I GRANDI”.

Classi prime primaria di Positano

Gli alunni di classe prima della primaria di Positano, dopo avere ascoltato la storiella “Ogni merlo è in merlo” che permette di affrontare il tema dell’Olocausto in modo delicato e aiuta a capire che le differenze sociali non esistono, hanno ricostruito la storiella con sequenze temporali. Hanno poi colorato il fiore della Pace.

SCUOLA DELL’INFANZIA

Montepertuso

Dopo aver visto il video-racconto “Le coccinelle a righe” di Milena Salvatore, i bambini sono stati stimolati con domande per riflettere sulla storia. In seguito hanno colorato la storia divisa insieme in sequenze e, con l’aiuto della maestra, hanno espresso i loro pensieri.

Praiano

Per parlare ai bambini del giorno della memoria abbiamo utilizzato delle storie, “Vietato agli elefanti” e su richiesta di qualche bambino “Musetta e Flon Flon” già affrontata lo scorso anno. Attraverso queste storie abbiamo riflettuto insieme sulla necessità di rispettare gli altri, di apprezzare le diversità e soprattutto di evitare le guerre che provocano solo divisione e sofferenza. Alcuni bambini hanno colorato e riordinato la storia in sequenza, altri hanno disegnato l’elefante seguendo il contorno della propria mano, altri ancora hanno realizzato con la lana il filo spinato che divide i due amici, Musetta e Flon Flon.

Commenti

Translate »