Quantcast

Positano, l’iniziativa dell’asilo Luigi Rossi per celebrare la giornata internazionale dei calzini spaiati

Positano, costiera amalfitana. Domani, in occasione della nona giornata dei calzini spaiati, i bambini andranno a scuola indossando un paio di calzini di colore diverso. L’iniziativa ha lo scopo di promuovere una iniziativa didattico-formativa che punta a riflettere sull’importanza della diversità come valore aggiunto. Ed è così che la scuola dell’infanzia di Positano si prepara a vivere la giornata della diversità.
La “Giornata internazionale dei calzini spaiati” è una iniziativa nata per diffondere l’amicizia e l’accoglienza alla diversità. L’idea di dedicare una giornata a questi calzini dispettosi era nata undici anni fa in una scuola primaria di Aquileia, in provincia di Udine, con lo scopo di sensibilizzare i più piccoli sull’autismo e su altre diversità. Con il tempo l’idea si è diffusa ed ora la giornata viene celebrata ogni anno, generalmente il primo venerdì di febbraio.
La ricorrenza può apparire strana e semplicemente divertente, visto che unisce tutti coloro che perdono i calzini in lavatrice o sotto al letto e non riescono più a riaccoppiarli (a chi non succede, in fondo?) In realtà la giornata ha anche un risvolto ben più serio e importante perché alla base c’è l’idea di diffondere tra grandi e piccini lo spirito dell’amicizia e dell’accoglienza, segnalando che “diverso” non è necessariamente sinonimo di brutto o cattivo. E che è importante guardare all’altro senza giudicare, imparando a considerarlo speciale proprio per la sua unicità.

Commenti

Translate »