Quantcast

Positano: la Parrocchia di S. Maria Assunta realizza una Via Synodi, un “prodotto artigianale” nato nei “laboratori della fede” segui la diretta

Prima della Messa delle 11.00 di oggi, la presentazione della via Synodi ai genitori e ai ragazzi del catechismo

Più informazioni su

L’idea di una Via Synodi è nata ed è stata realizzata dal gruppo catechisti della parrocchia di Santa Maria Assunta in Positano, un “prodotto artigianale” uscito dai “laboratori della fede”, cogliendo in questo modo la grande sfida che si appresta a vivere la Chiesa con il cammino sinodale fuggendo così «dalla tentazione di sedersi, di fermarsi, orientandosi, piuttosto,  in modo permanente alla missione, con la postura del pellegrino, inviati a annunciare un Vangelo che è per tutti. L’immagine che evoca alla mente questa riflessione è quella del pellegrino con lo “zaino” in spalla, sempre pronto e proteso nella dinamica del movimento costante così ben sintetizzata in quel “si alzò e andò in fretta” che Maria ha vissuto in tutta la sua pienezza» (M. Tridente, Sinodo occasione di conversione).

Positano, via Synodi

Il nostro cammino sinodale, nelle pagine che seguono, inizia da Abramo “nostro padre nella fede” (Rm 4,11-16) e termina con l’episodio di Pietro in casa di Cornelio (At 10,44-48), un lungo percorso attraverso quattordici icone sinodali, come le quattordici stazioni della Via Crucis, da celebrarsi nelle quattordici settimana del tempo di Quaresima e di Pasqua, sia personalmente che comunitariamente, in famiglia o in piccoli gruppi, per intero o per ogni singola icona. Cinque icone sono ispirate all’Antico Testamento e accompagneranno il cammino durante il Tempo della Quaresima, le altre nove includono passi del Nuovo Testamento per illuminare il Tempo di Pasqua.

I testi biblici, segnalati da un apposito logo  e proposti alla lettura e alla meditazione sono stati estratti dai documenti e dalle riflessioni sul Sinodo. La Parola, pertanto, sia il centro di ogni incontro affinché la lettura pregata e meditata dei testi sia essa stessa bussola che orienta il cammino sinodale.

«La Chiesa, infatti, è stata concepita in movimento, nel viaggio di Abramo da Ur dei Caldei (cfr. Gen 11,31) e nelle chiamate di Gesù ai discepoli sul lago e sulle strade (cfr. Mt 4,18-23); la Chiesa è popolo pellegrino, che non percorre sentieri privilegiati e corsie preferenziali, ma vie comuni a tutti; la Chiesa non è fatta per stabilirsi, ma per camminare. La Chiesa è Sinodo (syn-odòs), cammino-con: con Dio, con Gesù, con l’umanità (Messaggio ai presbiteri, ai diaconi, alle consacrate e consacrati e a tutti gli operatori pastorali).

«Per questo motivo, Gesù è giunto a dire che Egli stesso (cioè la sua vita fatta di silenzi e parole, di gesti di tenerezza e di misericordia, di denuncia e di perdono, ecc.) è «la Via» che conduce sin da ora al Padre. Egli rimane con noi «fino alla fine» (Mt 28,20), come costatarono, con stupore e gioia grande, i discepoli di Emmaus sulla strada verso casa: Gesù-Via si fa Viandante (cf. Lc 24,13-35)» (Dal sussidio sul Sinodo del MdF).

Seguono altri tre simboli per indicare le tre dimensioni del Sinodo: comunione, partecipazione e missione.

Comunione ecclesiale innanzitutto attraverso l’ascolto dell’insegnamento degli apostoli (cfr. At 2,42), lasciando parlare lo Spirito Santo, tentiamo di essere, come la Chiesa dell’inizio,“un cuor solo e un’anima sola” (At 4, 32).

Partecipazione dialogica condividendo stimoli e provocazioni, mettendo in comune quanto possediamo, nella ricchezza di idee e di talenti (cfr At 4,32)

Missione aperta alle novità dello Spirito attraverso gesti semplici e quotidiani per dare «testimonianza della risurrezione del Signore Gesù» (At 4,33).

«Camminiamo insieme con entusiasmo. Il futuro va innanzitutto sognato, desiderato, atteso. Ascoltiamoci per intessere relazioni e generare fiducia. Ascoltiamoci per riscoprire le nostre possibilità; ascoltiamoci a partire dalle nostre storie, imparando a stimare talenti e carismi diversi. Certi che lo scambio di doni genera vita. Donare è generare» (Consiglio Permanente della CEI, Lettera alle donne e agli uomini di buona volontà). Le comunità che desiderano adottare tale iniziativa possono scarica il link riportato di seguito o chiedere delle copie alla Parrocchia di Santa Maria Assunta di Positano scrivendo direttamente a info@chiesapositano.it

A tutti l’augurio di un buon cammino sinodale.

Clicca qui per scaricare il libretto della via Synodi

Più informazioni su

Commenti

Translate »